Connect with us
selvaggia lucarelli su ballando e chiara ferragni

Ballando con le stelle

Lucarelli vuota il sacco: “A Ballando c’è qualcosa di storto”. E su Chiara Ferragni: “Noce di macadamia”

La giornalista fa importanti rivelazioni su ciò che pensa del programma di Milly Carlucci e torna a parlare dell’imprenditrice digitale

Selvaggia Lucarelli si svela in una nuova intervista per Davide Maggio, parlando non solo di Ballando con le Stelle ma anche di Chiara Ferragni. Innanzitutto, la giornalista parla di questo 2022, un anno per lei difficile. Qualche giorno fa, la Lucarelli ha dovuto dire addio alla sua mamma Nadia. La storica giurata dello show di Rai 1 di Milly Carlucci vive come un sconfitta quanto accaduto alla madre. Ma non è solo la morte di sua mamma che ha caratterizzato gli eventi negativi di quest’anno per Selvaggia.

“È stato un anno difficile, in cui si sono concentrati nel breve periodo tanti eventi sfortunati. Io non mi sottraggo al dolore, accetto le sconfitte, però il 2022 ha avuto un certo accanimento. Non essere riusciti a proteggere mia madre dal Covid la vivo come una sconfitta. Non aver consegnato un lavoro in tempo anche. Non aver capito che malattia avesse il mio cane se non alla fine idem. Poi certo, la sfortuna ha fatto la sua parte”

Queste le prime parole di Selvaggia Lucarelli dopo la morte della madre. Non sente di essere affatto una persona fredda, anzi invita a non confondere “la forza con la debolezza”. La giornalista ha svelato spesso le sue fragilità. Ed ecco che nel corso di questa intervista, la giurata di Ballando con le Stelle torna a parlare dei social network e, in particolare, di chi sceglie di condividere il proprio privato col mondo.

A disturbarla non è “la condivisione del privato” in sé, ma il modo in cui viene fatto. Infatti esprime nuovamente il suo disappunto su “la vita dei figli spiattellata giorno per giorno, la loro intimità, perché il loro privato non è il nostro”. E qui sembra collegarsi all’attacco che lei aveva sferrato contro Fedez e Chiara Ferragni. Non solo, ci tiene ad aggiungere: “Vedo bollettini medici alternati ad adv, puro egocentrismo mascherato da condivisione del dolore, drammi non ancora masticati che si trasformano in lezioni di vita da impartire ai follower”.

“Ca..o, prendetevi del tempo, soprattutto se nascondete il vostro egocentrismo dietro la frasetta magica ‘ne parlo per aiutare gli altri’. Aiuta prima te stesso, elabora. Poi, forse, puoi aiutare qualcuno”, continua Selvaggia. A questo punto, si ritrova a dover spiegare qual è la differenza tra lei e Chiara Ferragni sotto questi punti di vista.

La giornalista non ci gira troppo intorno e concede una sola affermazione al riguardo:

“La stessa che c’è tra una noce di macadamia e un orologio a pendolo”.

Selvaggia Lucarelli contro Ballando con le Stelle e Carolyn Smith

In questi giorni si è spesso parlato della guerra scoppiata tra Selvaggia Lucarelli e Carolyn Smith.

“A una gara di alfabeto base, Carolyn potrebbe fare il giudice come io lo faccio a una gara di balli e saltelli di dilettanti. A me fa sorridere che Carolyn Smith non abbia ancora capito dopo tre lustri che non è presidente di una gara di ballo, ma di uno show televisivo. Se vuole fare il giudice di ballo seduta accanto a veri giudici di ballo lasci pure Ballando e si dedichi alle competizioni internazionali. Lei fa tv, io faccio tv e di tv so più di lei, quindi impari a rispettarmi”

Arriva a questo punto una domanda interessante, che lei stessa vede difficile. Nel suo percorso da giurata, non sono mancati per lei gli accesi litigi e le grandi discussioni. Ma si sente tutelata dal programma di Rai 1? La risposta di Selvaggia Lucarelli su Ballando con le Stelle non è positiva. La giornalista ammette che un determinato atteggiamento la ferisce.

“Domanda difficile. Partiamo da un presupposto: Ballando tutela Ballando prima di ogni cosa, e questo è pure comprensibile visto che ne va della sua sopravvivenza. Detto ciò, la risposta è: talvolta sì, talvolta no e quando ciò non è avvenuto l’ho sempre detto a loro con estrema franchezza. Ho avuto confronti e anche discussioni. Per me non è mai l’episodio in sé il problema perché non penso che Milly o gli autori possano avere il controllo su tutto, le cose capitano. È talvolta il loro modo di (non) riparare che mi ferisce”

Non pretende che un concorrente venga eliminato perché l’ha insultata, in quanto accetta la logica della TV. Ma quanto è accaduto lo scorso anno con Morgan ha avuto un altro tipo di effetto su Selvaggia, che si è subito lamentata con il gruppo del talent show per mandare “giù il rospo”. “Però la volta dopo va in onda una clip registrata in cui Morgan dice che sono la nuvola nera del programma, mi chiedo se sia il modo giusto di trattarmi”, dichiara la giornalista.

Inoltre, fa anche riferimento a quanto accaduto di recente con Iva Zanicchi in diretta televisiva. “Mi sta bene che poi si decida tutti insieme che le scuse possano bastare”, aggiunge la giurata. Invece crede che poi tutti abbiano semplicemente fatto finta di niente. “C’è qualcosa di storto in tutto questo”, ci tiene a precisare la Lucarelli, facendo notare le reazioni che il talent ha di fronte a certi comportamenti.

A questo punto le viene da pensare che ciò che Salvo Sottile ha detto a La vita in diretta corrisponda alla realtà: “Io forse sono trattata più come un concorrente che come parte del cast fisso”. Nonostante ciò, Selvaggia vuole fare una precisazione positiva sul programma: “Però una cosa la devo dire: è un posto in cui posso dire quello che voglio, e questo controbilancia alcuni momenti di amarezza. La libertà in tv è merce rara”.

Selvaggia Lucarelli su Francesca Fagnani

Lucarelli torna a parlare di Francesca Fagnani, attuale conduttrice di Belve, che a detta sua “vuole vincere, non conoscere l’intervistatore”. Su questo punto, Selvaggia spiega: “Vuole vincere nel senso che sono interviste che illuminano più lei che l’intervistato, tutto qui”. Fa presente di essersi giustificata più volte perché non aver raggiunto il salotto televisivo della Fagnani. Eppure non ha voluto farsi intervistare anche da Cattelan, ad esempio.

“Ma nessuno me ne crede conto, comincio a pensare che Belve sia una specie di leva obbligatoria. Sono obiettore di coscienza!”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Ballando con le stelle

Post Popolari

Scelti per voi

To Top