Connect with us

C'è posta per te

C’è posta per te, Maria De Filippi: “Ecco perché ho pianto, il programma è cambiato ed è difficile”

C’è posta per te 2018: ottimi ascolti nella prima puntata, Maria De Filippi spiega i motivi del successo del people show di Canale 5.

Maria De Filippi: “C’è posta per te è un programma difficile, ecco perché”

La De Filippi, intervistata dal Corriere della Sera, dice di essere “molto soddisfatta” per la partenza di C’è posta per te e per il riscontro-Auditel.

“Anche perché – dichiara – rispetto alle altre, è una trasmissione impegnativa, si fa tanta fatica. Solo durante la messa in onda di sabato sera sono arrivate 1200 storie alla redazione, che andranno verificate. Ma è un programma difficile da tutti i punti di vista, anche quando entra in studio chi viene chiamato dai parenti: ogni volta devo cercare di capire chi ho di fronte per spingerli a fare pace”.

“Negli anni – aggiunge – credo di essere diventata più saggia. Pian piano ho imparato a mettermi nei panni di chi ho di fronte, ho maturato una certa esperienza: ho imparato a entrare anche in dialoghi che mi sembravano strani”.

Maria De Filippi perché ha pianto nella storia con Higuain?

Nella prima puntata la presentatrice ha pianto durante la storia che aveva come vip l’attaccante della Juventus Gonzalo Higuain. Ad un certo punto Maria non è più riuscita a leggere una lettera: in suo aiuto è accorso Luigi, il giovane protagonista di questa storia chiamato in studio dalla madre Pasqualina.

“Mi ha commossa – racconta al quotidiano – il dolore dignitoso di quel figlio a cui i genitori chiedevano scusa per averlo trascurato”.

Maria De Filippi e i motivi del successo di C’è posta per te

Perché C’è posta per te non stanca il pubblico?

“Perché – risponde la conduttrice – è una fotografia dei rapporti e del reale. Ed è cambiata negli anni. All’inizio se raccontavo che due persone si erano conosciute con Facebook la gente pensava: questi sono strani. Ora quasi tutte le storie che descriviamo sono nate così”.

Fabio Traversa nasce a Bari l’11/01/1981 e, dopo alcuni mesi di vagiti e poppate, i suoi genitori si rendono conto che non riesce a fare a meno della lettura giornaliera di quotidiani, riviste, libri. Deve assolutamente essere a conoscenza dell’ultim’ora di cronaca, dei risultati di calcio e delle notizie sul panorama televisivo. E così al percorso scolastico (diploma al liceo classico e laurea in Giurisprudenza) si affianca il contatto diretto con il mondo del giornalismo (è pubblicista dal 21 ottobre 2003). Oltre a essere stato collaboratore di alcuni quotidiani locali o addetto stampa di enti pubblici o partiti ha curato (per oltre 10 anni) Reality&Show, fiore all’occhiello della blogosfera nella sezione spettacoli, e ha scritto per Tvblog.it e Soundsblog.it. Da gennaio 2018 è autore su Altrospettacolo.it e Gossipetv.com.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in C'è posta per te

Post Popolari

Scelti per voi

To Top