Connect with us

News

Emma Marrone: “Ammalarsi è ingiusto, ma non sono arrabbiata con la vita”

foto emma marroneEmma Marrone a Vanity Fair: “Ho avuto un problema di salute ma non sono arrabbiata con la vita”

La sorpresa ce l’ha fatta Vanity Fair pubblicando, sui suoi social, degli spezzoni di un’intervista, meravigliosa, fatta ad Emma Marrone. E noi finalmente, dopo tanta attesa, abbiamo potuto rivedere la cantante salentina. Lei bella come sempre, avvolta in un tailleur giallo molto rock, si è raccontata. Ha descritto dinnanzi al direttore Simone Marchetti e al vicedirettore Malcom Pagani com’è stato scoprire di essere di nuovo malata e com’è stato affrontare nuovamente una battaglia che, forse, sperava di aver chiuso per sempre qualche tempo fa. La paura ovviamente c’è stata eccome ma lei il sorriso non lo ha di certo perso. Si è fatta forza, ha accettato la difficile situazione, ed è andata avanti. Dimostrando a tutti di essere una leonessa e che niente e nessuno l’avrebbe buttata giù. Lo ha fatto per se stessa, per i suoi genitori e per chi le è stata sempre accanto.

Emma Marrone: “Ammalarsi è sempre ingiusto. Ma non ho mai pensato ‘perché di nuovo a me?”

“Ammalarsi è sempre ingiustoha detto Emma Marronema non ho mai pensato ‘perché capita di nuovo a me?’. Mi sono detta: ‘È successo, mi curo, torno’ e così è stato. Sono uscita allo scoperto sui social perché avevo preso un impegno lavorativo a Malta. Siccome ho rispetto dei soldi e degli altri, perché mi ricordo cosa significhi metterli da parte per andare a un concerto e lì c’era gente che li aveva già spesi, ho parlato. Altrimenti sarei stata in silenzio”. E in silenzio, sui social, la cantante ci è rimasta per un bel po’ sino a quando non ha annunciato che tutto era andato per il meglio e che era pronta a tornare. La Marrone, che inoltre ha rivelato di essersi buttata giù dal letto subito dopo l’operazione, ha rivelato che anche lei ha paura: “Mi hanno sempre descritta come una che non ha paura di niente, ma non è vero. Ho avuto paura, molta. Però non è la paura a provocarmi l’infelicità. Non lo è mai stata […] So affrontare un malessere fisico e tutto ciò che è legato a una malattia, ma delle malattie o della morte, come tanti, ho paura anche io. E poi ho paura di fallire, di non riuscire a realizzare i miei sogni, di restare da sola, di non essere amata, capita, apprezzata, ad esempio, per quest’ultimo disco. Vorrei che fosse quello della rinascita artistica e non l’album da incensare soltanto perché sono stata male”.

“Sono entrata in sala operatoria col sorriso e ne sono uscita nello stesso modo”

A proposito del suo nuovo album che sarà fuori tra pochi giorni, il 25 Ottobre, e al suo titolo ‘Fortuna’ Emma Marrone ha rivelato di non aver mai creduto al destino né alla sfortuna: “Il metro della tua vita sei tu: è il tuo modo di scuoterti, di ovviare i problemi, di affrontarli per quello che comportano che dà la cifra di quel che sei davvero. C’è gente a cui è andata sempre bene e gente a cui è andata sempre male, ma non è questo a determinare la tua felicità. A fare davvero la differenza non è mai quel che possiedi e che, anche tra le persone a cui è andata sempre bene, non è che veda tante poi veramente felici”.  Questo è stato per lei un momento difficile, ma la cantante non è arrabbiata con la vita. Per nulla. “Ho dovuto accettarlo e ho capito una cosa fondamentale – ha dichiarato a Vanity Fair – Che accettare non significa farsi andare bene ogni cosa o aspettare passivamente quel che ti accadrà, ma costruire la propria serenità. Ho avuto un problema di salute, ma non l’ho combattuto né respinto. L’ho fatto mio, l’ho digerito, me lo sono fatto scivolare addosso. Non sono arrabbiata e non sto combattendo. Per accettare una cosa del genere è necessaria molta più consapevolezza d quanto non ne serva per combattere. Accettare di stare di nuovo male mi ha aiutata ad arrivare all’intervento con serenità. Sono entrata in sala operatoria col sorriso e ne sono uscita nello stesso modo. L’operazione non mi ha incattivita: non sono arrabbiata con la vita, al limite alla vita sono grata”.

Emma Marrone e la serenità ritrovata, dopo tante lacrime

Oggi Emma Marrone si descrive come una donna serena: “Azzarderei addirittura felicina”, confida a Vanity Fair. Una tranquillità d’animo finalmente ritrovata dopo tante, tantissime lacrime. Si perché lei ha dovuto fermarsi proprio in un momento importante per la sua carriera. Proprio dopo aver realizzato uno dei suoi sogni: Vasco aveva scritto una canzone per lei. Lei dunque non aveva nessuna intenzione di mettersi in stand by: “Sentivo che la vita mi stava togliendo una possibilità. Ai medici continuavo a dire: ‘Fatemi cantare al concerto’. ‘Vasco Rossi ha scritto un pezzo per me’, ‘Non posso andare a Malta e operarmi dopo?'”.

“Il mio pubblico è cresciuto con me, è finalmente diventato il mio specchio”

La cantante di ‘Io sono bella’ è grata a coloro che non hanno voluto curiosare, non hanno voluto sapere cosa avesse esattamente. Lei del resto odia il pietismo. “Nessuno di quelli che mi vuole bene o delle persone che vengono ai miei concerti mi ha chiesto cosa avessi esattamente. Ma semplicemente ‘come stai?’. È come se il mio pubblico fosse cresciuto con me, fosse diventato maturo al mio stesso ritorno e fosse finalmente diventato il mio specchio. Nessuna curiosità morbosa, nessuna domanda indiscreta: solo la gioia di vedermi in piedi”, ha dichiarato. E in effetti è proprio così. La gioia di rivederla finalmente carica e pronta a tornare ad infiammare i palchi ce n’è ed è tanta, anzi, tantissima.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top