Connect with us
Maria De Filippi ira sul pittore

Televisione

Tu si que vales-Maria De Filippi, ira sul pittore e mea culpa: “Dovrei contenermi e andare in analisi, scusa”

La conduttrice pavese si è scagliata contro un pittore sbarcato nello show: la sfuriata e il mea culpa a metà

L’ira di Maria De Filippi si è abbattuta su Salvatore, concorrente-artista sbarcato nella seconda puntata di Tu si que vales. Il pittore campano realizza quadri digitalizzati e allegorici. La sua esibizione non ha convinto nessuno, né il pubblico né i giurati, che lo hanno bocciato in blocco. Ma a far imbizzarrire la padrona di casa non è stata la performance quanto piuttosto ciò che Salvatore ha raccontato circa una persona che lavora per lo show, Chiara.

Il primo a pronunciarsi dopo il numero è stato Rudy Zerbi che senza se e senza ma ha giudicato quanto mostrato dall’artista insufficiente. Il produttore discografico ha usato toni duri, parlando di un “messaggio banale” e di quadri che “sono onestamente roba già vista”. “Quando hai fatto il paragone con Pollock, dai, non si può”, ha chiosato. A questo punto Salvatore ha iniziato a dire che non gli importava della tv e di mostrare i suoi dipinti. Ciò che gli stava a cuore era un incontro fatto proprio a Tu si que vales, quello con Chiara, la ragazza che evidentemente lo ha seguito nel dietro le quinte del programma prima della performance.

“Vi dico una cosa – ha spiegato l’artista -, tutta questa situazione la dedico a Chiara, la ragazza della redazione che mi ha seguito. Ho capito che il mio cammino fatto fin qui era per dare un messaggio a Chiara”. Parole strane e, per dirla in gergo, da para..ulo. Insomma, pare proprio che Salvatore, avendo captato di non aver lasciato il segno con il suo lavoro artistico, abbia provato a spostare il tiro da un’altra parte. Almeno questo è ciò che ha pensato Maria De Filippi che si è scagliata contro il pittore. Un lungo e poderoso sfogo di cui si è poi in parte pentita:

“Non mi è piaciuta la storia dei messaggi a Chiara, trovo questa storia fuori luogo e finta. Se tu vieni da Civitavecchia con i tuoi quadri e fingi che non ti interessi che le tue opere vengano viste in tv, ci fai sembrare che siamo qui a perdere tempo. Se tu avessi detto: “Mi interessa che i miei quadri vadano in tv”, sarebbe cambiato tutto. Sarebbe stato più onesto. Quando mi dici che vieni per dare un messaggio a Chiara, significa che mi cade tutto, perché usi le persone, dovresti dire che sei qui perché vuoi essere in televisione”.

Salvatore ha tentato un paio di volte di intervenire, ma la conduttrice pavese non gli ha lasciato spazio per accampare alcuna giustifica. Dopodiché ha fatto mea culpa per i toni utilizzati, pur senza rinnegare il ragionamento di fondo. “Ti chiedo scusa delle parole che ho usato, ho un carattere stupido, dovrei contenerlo, mi viene da scagliarmi così e dovrei andare dall’analista per questo. Ma è questo quello che davvero penso”, ha concluso la moglie di Maurizio Costanzo.

Anche Teo Mammucari ha criticato aspramente il pittore che se ne è tornato a casa con quattro no da parte della giuria e senza nemmeno aver convinto il pubblico: senza dubbio non una serata memorabile per lui.

Maria De Filippi e la sfuriata anticipata al magazine Oggi

In una intervista al Settimanale Oggi, Maria De Filippi aveva anticipato che aveva perso le staffe nel corso di una puntata di Tu si que vales: “Si è presentato un signore con dei suoi quadri: voleva mostrarli in tv, ma fingeva di essere venuto per poter dare una mano a una redattrice. Mi sono sentita usata’, ha detto la conduttrice. ‘Ci ho visto della malafede. Mi sono infuriata come mai ho fatto prima in tv”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top