Connect with us
syria crisi

Musica

Syria, crollo emotivo: Pausini, Marco Carta e Eva Grimaldi le scrivono

syria crisiSyria, crollo emotivo: Laura Pausini, Marco Carta e Eva Grimaldi le scrivono

Syria, all’anagrafe Cecilia Syria Cipressi, ha avuto un crollo emotivo, riversandosi sui social ed esprimendo il proprio malessere per via della fase 3 che stenta ad arrivare. La cantante romana, oggi residente a Milano, ha fatto sapere di stare male per via della mancanza prolungata dei propri affetti più stretti che vivono a Roma. Laura Pausini, Marco Carta ed Eva Grimaldi, cogliendo la fragilità dell’artista, le hanno scritto dei messaggi di vicinanza. “Questo autoscatto – dichiara Syria – non è per esibizionismo, ma per condividere uno stato d’animo, perché probabilmente dal 3 giugno chi vuole raggiungere i propri familiari nel Lazio non potrà. Perché giustamente dobbiamo tenere sotto controllo il livello dei contagi e non possiamo abbassare la guardia…”

Syria: “Piango e non mi vergogno, oggi mi sento fragile”

“Ma io oggi sto male – prosegue nello sfogo Syria -, piango e non mi vergogno, oggi mi sento fragile, non ho una residenza a Roma ma a Milano, non ho scuse di lavoro per andarci e da figlia piango perché non vedo i miei da tempo. Perché il tempo passa, perché devo resistere e mi mancano tantissimo tutti e sono un po’ triste!”. E ancora: “Non ho contatti ravvicinati neanche con gli amici dal 25 febbraio, mi sento troppo responsabile, ho fatto il siereologico, è negativo e, tanto dura il tempo che dura, dovrei sistematicamente rifarlo per far si che abbia una validità. Perché a quanto pare bisogna giustificare il proprio stato di salute ogni settimana”. “Sono tanto confusa – conclude – e scusatemi lo sfogo. Chiaramente ognuno ha le sue cose ben più serie magari… Mi scuso se può sembrare un capriccio, ma tutti viviamo di sentimenti, siamo tutti esseri umani”.

I messaggi di Laura, Marco ed Eva

Eva Grimaldi: “Ehi piccola, bisogna essere un po’ più forti. Sai, anch’io ho i miei fratelli nel Veneto e spesso sto come te. Ho pure mia madre (al cimitero) che voglio assolutamente baciare. Quanti sacrifici hanno fatto i nostri genitori… nonni… TANTI. È arrivato il momento che ci dobbiamo armare della sacra pazienza. Quindi FORZA!”. “Hai ragione, ho avuto un momento di scompenso. Passerà”, la risposta di Syria. Anche Carta si è fatto vico: “Ceci, è un momento, sei crollata e ci sta. Anzi menomale che sei crollata, così poi vedrai tutto in maniera meno ingigantita. Vedrai che presto tornerà quella fantastica normalità. Ti voglio bene. Ps: sei bella anche quando piangi”. “Grazie tesoro”, le parole della cantante. Infine la Pausini: “Ceci, forza, è una prova dura ma tu sei forte, manca sempre meno e starai benissimo. Ti voglio bene sempre”. “Laura hai ragione, ma ogni tanto perdo l’equilibrio. Ti voglio tanto bene anche io”, la risposta della Cipressi.

View this post on Instagram

Questo autoscatto non è per esibizionismo, ma per condividere uno stato.d'animo, perchè probabilmente dal 3 giugno chi vorrà raggiungere i propri familiari nel Lazio non potrà, perché giustamente dobbiamo tenere sotto controllo il livello dei contagi non possiamo abbassare la gurdia! Ma io oggi sto male, piango e non mi vergogno, oggi mi sento fragile, non ho una residenza a Roma, ma a Milano non ho scuse di lavoro per andarci e da figlia piango perché non vedo i miei da tempo, perché il tempo passa, perché devo resistere e mi mancano tantissimo tutti e sono un pò triste! Non ho contatti ravvicinati neanche con gli amici dal 25 febbraio, mi sento troppo responsabile, ho fatto il siereologico è negativo e tanto dura il tempo che dura e dovrei sistematicamente rifarlo per far si che abbia una validità perche a quanto pare bisogna giustificare il proprio stato di salute ogni settimana Sono tanto confusa..e scusatemi lo sfogo ???? Chiaramente ognuno ha le sue cose ben più serie magari.., e mi scuso se può sembrare un capriccio, ma tutti viviamo di sentimenti, siamo tutti esseri umani❤

A post shared by Syria (@syriaofficial) on

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Musica

Post Popolari

Scelti per voi

To Top