Connect with us
Paolo Calissano morto, parla Stefania Orlando

News

Paolo Calissano: corpo in decomposizione. Parla l’amica Stefania Orlando

L’attore sarebbe morto giorni prima del ritrovamento del cadavere. La Orlando, cugina della sua ex, racconta chi era Calissano nel privato

Il mondo del cinema e della tv piange la morte di Paolo Calissano, scomparso a soli 54 anni. Il corpo senza vita dell’attore è stato trovato lungo la serata di giovedì 30 dicembre 2021 nel suo appartamento nel quartiere Balduina di Roma. a far scattare l’allarme la sua fidanzata, che non riusciva a mettersi in contatto con lui. Il decesso, però, secondo quanto riferisce l’Agi, sarebbe avvenuto giorni prima. Da quanto trapelato dal lavoro degli inquirenti che indagano sul caso, il corpo era in decomposizione, segno che l’interprete non è morto nelle scorse ore.

Sempre come fa sapere l’Agi, nella casa di Calissano sono state rinvenute parecchie pillole di psicofarmaci con cui il 54enne curava la depressione. Le indagini, al momento, propendono per l’ipotesi che porta a credere che l’attore sia morto per un’overdose di farmaci. Resta da capire poi se tale mix fatale sia stato ingerito da Calissano fortuitamente oppure se dietro al cocktail di farmaci ingerito ci sia stata la volontà di un gesto estremo.

Stefania Orlanda, cugina dell’ex di Calissano: “Era uno di famiglia”

Intervistata dal Corriere della Sera, Stefania Orlando, ex GF Vip ed ex co-conduttrice de I Fatti Vostri, ha spiegato di essere la cugina di Fabiola Palese, l’ex compagna di Paolo Calissano. Cioè colei che ha dato l’allarme non riuscendo a mettersi in contatto con l’attore poi trovato morto nella sua abitazione.

“Mia cugina Fabiola è stata profondamente legata a Paolo, non l’ho ancora sentita ma posso solo immaginare la sua disperazione. Non si erano mai persi di vista, lei continuava a provare grande affetto per Paolo, un uomo che sapeva farsi volere bene da tutti”. Così la Orlando nel descrivere Calissano.

Stefania e l’attore si conoscevano bene, essendosi frequentati nel privato amichevolmente. Lui è stato presente anche al matrimonio della showgirl romana, sposata dal musicista Simone Gianlorenzi il 1º luglio 2019:

“Io l’ho conosciuto da un punto di vista personale, era uno di famiglia e con noi aveva condiviso tanti momenti privati, intimi: comunioni, Natali, era stato al mio matrimonio. Era una persona sensibile, generosa, fragile come molti di noi. Solo che qualcuno riesce a mascherare di più le proprie emozioni. In lui, invece, si vedevano tutte”.

Secondo la Orlando oggi si vive in una società profondamente individualista in cui “c’è poco spazio” per persone “sensibili” come Calissano. Quando ha appreso del decesso, Stefania è rimasta esterrefatta: “Al di là del fatto che Paolo fosse un personaggio pubblico, la notizia della sua morte è uno shock proprio perché per me era una persona di famiglia”.

Non conosco ancora i retroscena della sua scomparsa, nessuno li conosce per ora,, per cui non posso che limitarmi a dire che era una persona sempre presente in ogni occasione di famiglia, il che non è una cosa scontata”, ha aggiunto. E ancora: “Si vedeva che era un uomo bisognoso di affetto e per quello che la nostra famiglia poteva dare, glielo ha dato. Mia cugina è una bravissima ragazza, cresciuta con dei valori profondi, lo ha amato davvero tanto”.

Nonostante la relazione sia giunta al capolinea, ha spiegato sempre l’ex volto de I Fatti Vostri, Fabiola e Paolo sono sempre rimasti in contatto, senza perdersi di vista: “Lei non lo aveva mai abbandonato, sono sempre rimasti in contatto. Fabiola è andata a casa di Paolo perché non riusciva a mettersi in contatto con lui”.

Per quel che riguarda il post pubblicato sui social da Fabiola, quello in cui si è sfogata contro i media (“Siete degli sciacalli, lasciatelo in pace almeno adesso”), la Orlando si è pronunciata in questi termini: “Ho sentito l’altra mia cugina, la sorella di Fabiola, stanno soffrendo molto. Ha il diritto di protestare. Questo è un momento di dolore. Paolo sapeva farsi volere bene, professionalmente aveva fatto cose importanti. Chiunque abbia lavorato con lui racconterà di un uomo molto altruista”.

L’ex gieffina vip ha concluso dicendo che Paolo “era un cucciolone“, guidato da un atteggiamento di umiltà, “cosa per niente scontata in questo ambiente. E brillante, simpatico, carismatico, positivo. È una enorme perdita, ci mancherà moltissimo”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top