Connect with us

Gossip

Loredana Lecciso difende Al Bano sul caso Ucraina: “Ci ridiamo su”

albano loredana ancora innamorati

Loredana Lecciso difende Al Bano in diretta tv a Storie Italiane

Loredana Lecciso è intervenuta in diretta tv a Storie Italiane in difesa dell’ex compagno Al Bano. Ancora al centro della discussione, il “caso Ucraina“. Secondo il governo di Kiev, infatti, il cantante di Cellino San Marco sarebbe definito come una delle minacce nazionali al Paese. L’artista era stato inserito al 48 esimo posto della lista nera delle personalità poco gradite dal governo di Kiev. Sono state tante le repliche che Al Bano ha fatto nel corso degli ultimi giorni. Aveva anche ricevuto il tapiro d’oro da Striscia la Notizia e in quella occasione aveva commentato così la sua situazione: “Indagherò perché voglio voglio sapere a cosa si riferisce questo encomio che mi hanno donato dall’Ucraina. Non sarà piaciuto il mio canto, ma allora perché il Presidente mi ha chiamato per cantare?“. L’ex compagna del cantante, Loredana Lecciso, lo ha difeso da Eleonora Daniele in collegamento telefonico.

Loredana Lecciso: “Mi viene da sorridere”

Io penso che non esista un criterio di valutazione per questi indesiderati“, così ha esordito la Lecciso a Storie Italiane. “Al Bano ha solo cantato canzoni che parlavano di positività. Lontano da guerra e cose di questo tipo. Non pensavo di avere un terrorista in casa“. Ma gli animi sono stati subito placati da Loredana che ha commentato: “Ci si ride su. È una cosa poco credibile e aderente alla realtà che fa anche, per certi versi, sorridere“. La reazione di Al Bano però, come spiegato dalla Lecciso, non è di rabbia: “Ci è rimasto male! Essere annoverato per essere una minaccia per un Paese, penso non faccia piacere a nessuno“. Alla fine del collegamento, Loredana Lecciso ha auspicato un “aiuto” da parte dell’Ambasciata Ucraina in Italia: “Sarebbe bello che qualcuno dell’Ambasciata ucraina in Italia desse un segnale. Sarebbe bello e auspicabile“.

Toto Cutugno come Al Bano: anche lui nella black list dell’Ucraina

Un’altra polemica si è scatenata anche su Toto Cutugno. Il cantante de “L’italiano” è stato inserito anche lui come Al Bano nella black list dell’Ucraina. E il motivo sarebbe sempre lo stesso: vicinanza e amicizia con il Presidente Putin. “Fa parte dell’associazione Amici di Putin e ha sostenuto l’annessione della Crimea. Su internet ci sono molte informazioni sulla sua posizione riguardo all’occupazione della Crimea“, così è stato commentata la decisione. Ma la lista degli artisti italiani non graditi dal governo di Kiev si allungherebbe. Presenti anche Pupo, i Ricchi e Poveri ed infine Riccardo Fogli, il quale, naufrago a L’Isola dei Famosi, non saprebbe niente di tutto il caso mediatico da poco scoppiato in Italia.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top