Connect with us
giulia de lellis scrive ad andrea iannone dopo la squalifica

News

Giulia De Lellis scrive ad Andrea Iannone dopo la squalifica

Il pilota di Vasto è stato squalificato per quattro anni per doping dal Tas di Losanna: non potrà gareggiare fino a dicembre 2023

Archiviata una storia d’amore importante possono rimanere stima e affetto. È quanto accaduto tra Giulia De Lellis e Andrea Iannone che, dopo la convivenza a Lugano nel 2019, sono rimasti in buoni rapporti. Da qualche giorno lo sportivo sta vivendo un vero e proprio dramma: è stato squalificato per quattro anni per doping. La web influencer di Pomezia ha voluto in qualche modo consolare il suo ex compagno con un messaggio carico di solidarietà e vicinanza.

Giulia De Lellis ha commentato l’ultimo post Instagram di Andrea Iannone, quello in cui il 31enne ribadisce di essere vittima di una grande ingiustizia. L’ex corteggiatrice di Uomini e Donne ha così replicato:

“I buoni vincono sempre e tu lo sai. Prima o poi potrai dimostrare quanto vali, non arrenderti!”

Tra i commenti è spuntato anche quello di Peppe De Lellis: il fratello di Giulietta ha lasciato un cuoricino al suo ex cognato, con il quale condivide la passione per le moto. Hanno voluto lasciare un messaggio di incoraggiamente pure la modella Ivana Mrazova, grande amica della De Lellis, Francesco Monte, Max Biaggi e Gue Pequeno.

Perché Andrea Iannone è stato squalificato

Lo scorso aprile Andrea Iannone era stato sospeso per diciotto mesi perché le sue analisi avevano riscontrato valori anomali di drostanolone, in seguito ai controlli antidoping effettuati durante il Gran Premio della Malesia nel novembre 2019. Considerati i tre mesi di sospensione temporanea già scontati, il pilota di Vasto sarebbe potuto tornare a correre nel giugno 2021.

L’accusa sosteneva la volontarietà dell’assunzione e chiedeva quattro anni di sospensione. Non d’accordo la Federazione Internazionale di Motociclismo che ha puntato sul fatto che l’assunzione del drostanolone fosse dovuta a contaminazione alimentare da carne. Per questo Iannone aveva quindi fatto ricorso al TAS di Losanna. A questa azione l’Agenzia Mondiale Antidoping (Wada) ha chiesto una pena più dura per il pilota.

Alla fine il TAS ha dato ragione alla WADA, sospendendo il centauro per 4 anni dall’attività sportiva. Come spiegato dalla Gazzetta dello Sport, il TAS si è pronunciato con una simile sentenza poiché la difesa del pilota non è riuscita a stabilire né il tipo preciso di carne consumata, né l’origine di detta carne.

Inoltre né Iannone né i suoi esperti sono stati in grado di stabilire specificamente che c’è stato un problema di contaminazione alimentare da carne in Malesia. Da qui la sospensione di 4 anni, secondo regolamento antidoping.

Andrea Iannone verso il Grande Fratello Vip

Nelle prossime settimane Andrea Iannone potrebbe entrare nella Casa più spiata d’Italia. L’ingresso dello sportivo era previsto già lo scorso settembre ma il rinvio della sentenza – dalla scorsa estate a novembre – ha fatto saltare le trattative con la produzione Mediaset.

Alfonso Signorini ha però spifferato a Casa Chi che Iannone potrebbe entrare ora nel bunker di Cinecittà insieme a Cristiano Malgioglio, già concorrente della seconda edizione del reality show, e il chirurgo plastico Giacomo Urtis.

Per info email: antonellalatilla@gmail.com instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top