Connect with us

Pomeriggio cinque

Barbara d’Urso, Pomeriggio5: “Craig Warwick stava morendo dissanguato”

craig warwick barbara d'urso malattiaBarbara d’Urso: “Craig Warwick stava morendo dissanguato”. Il racconto a Pomeriggio 5. L’attore: “Mi avevano dato 4 ore di vita”

Craig Warwick è da poco stato dimesso dall’ospedale di Milazzo dove ha trascorso quasi 20 giorni. La notizia del ricovero è stata data dallo stesso sensitivo inglese, che su Instagram aveva informato i suoi fan. Tuttavia Craig ha preferito tenere riservati fino a poche ore fa i motivi che l’hanno costretto a farsi curare. Oggi 12 settembre è stato ospite da Barbara d’Urso a Pomeriggio 5, narrando nel dettaglio che cosa gli è accaduto. Vista la sua difficoltà con l’italiano, la padrona di casa lo ha aiutato nel racconto. Una storia che si è risolta bene, ma che ad un certo punto ha assunto risvolti drammatici.

Warwick ricoverato per una trombosi rara: “Il suo intestino perdeva gocce di sangue da mesi, non si era accorto”

“Fate prevenzione, fate sempre prevenzione” esordisce Barbara prima di raccontare che Warwick è riuscito a salvarsi grazie a un tempestivo controllo medico. In studio è presente anche il sensitivo inglese. “Avevo quattro ore di vita”, dichiara. Nella fattispecie Craig dice di essere stato ad un passo dal peggio. Se avesse tardato il ricovero di qualche ora, probabilmente avrebbe avuto complicazioni ben più gravi, essendo stato colpito da un particolare tipo di trombosi, molto raro. “Ti hanno subito ricoverato perché eri senza sangue, stavi per avere un infarto, giusto?” chiede la d’Urso. Warwick annuisce. Barbara prosegue: “Il suo intestino perdeva gocce di sangue da mesi, non si era accorto e stava morendo dissanguato.”

“Grazie soprattutto ai donatori di sangue, mi hanno salvato la vita”

Warwick, prima di raccontare che ora si sta riprendendo e che dovrà sostenere una serie di cure, ha ringraziato i tanti fan che gli sono stati vicini. Un grazie speciale anche per l’amica Maria Grazia Cucinotta. “Grazie soprattutto ai medici e ai donatori di sangue, mi hanno salvato la vita. Loro sono stati i miei angeli”, ha chiosato il sensitivo inglese.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Pomeriggio cinque

Post Popolari

Scelti per voi

To Top