Connect with us
ascanio pacelli balivo

Televisione

Ascanio Pacelli, lacrime a Vieni da Me: parole su Katia Pedrotti e figli

ascanio pacelli balivoAscanio Pacelli, scendono le lacrime a Vieni da Me. Le dichiarazioni su Katia Pedrotti e i figli: commozione in studio

Ascanio Pacelli ha concesso una lunga e commuovente intervista a Caterina Balivo. A Vieni da Me il ‘conduttore nobile’, che acquisì popolarità partecipando al Grande Fratello 4 (2004), ha parlato a ruota libera di Katia Pedrotti, dei figli e delle sue esperienze professionali. La parola chiave dell’intervista è stata emozione. Pacelli si è commosso più volte parlando della moglie, con cui condivide un amore solido e lungo 15 anni. Inevitabile che arrivassero le lacrime, lacrime di gioia, di affetto, di sentimento familiare. Spazio anche ai ringraziamenti per Antonella Clerici con cui lavorò come inviato fisso nella trasmissione del sabato sera di Raiuno Il treno dei desideri.

“Io mi sento normale, grazie anche ai miei genitori”

“Io mi sento normale, grazie anche ai miei genitori mi sono sempre sentito una persona normale”, ha esordito Ascanio innanzi alla Balivo, riferendosi ai suoi titoli nobiliari. Il Grande Fratello? “Il fatto di partecipare a un reality non conta nulla” spiega, aggiungendo che la carriera vera e propria la si costruisce in seguito con sudore e impegno. Su uno schermo in studio vengono mostrate alcune sue immagini social con i figli (Matilda 11 anni, Tancredi 6 anni). “Adoro i miei figli, li guardo e sono pazzo di loro”, commenta Ascanio con il volto bagnato dalle lacrime; è commozione vera ma si prosegue. Con Katia Pedrotti? Qual è il segreto? “Non esiste la famiglia del mulino bianco… la cosa mia e di Katia è come viviamo la quotidianità”. Pacelli lancia pillole sagge, dicendo che nel rapporto a volte si dà a volte si riceve, ma che l’importante è trovare l’equilibrio giusto, supportato dai sentimenti.

Ascanio: l’amore per Katia e i figli

Tanti momenti belli per Pacelli e Pedrotti, ma anche periodi non facili:Ho avuto un momento di riflessione quando è nata Matilda… Oh, ci sono pure io”. Il conduttore si riferisce al fatto che Katia all’epoca, riservando tutte le attenzioni alla prima figlia, ne aveva poche per lui. D’altra parte una situazione più che comprensibile. Situazione che non si è verificata con Tancredi. Piccoli problemi a parte del passato, la coppia oggi è più felice che mai, essendo stata in grado di costruire una famiglia solida. “La condivisione con loro (i figli, ndr) è quello che ti appaga… per me sono….”. Le parole si spezzano, arrivano altre lacrime, altre emozioni. Lo studio si commuove. Ascanio è un pezzo di pane.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top