Connect with us

Televisione

Squadra Antimafia – Palermo Oggi 4: riassunto 4° puntata del 01 ottobre 2012

1 ottobre 2012 4 puntata riassunto Squadra Antimafia Palermo Oggi 4Il riassunto della 4° puntata della fiction “Squadra Antimafia – Palermo Oggi 4“, trasmessa ieri sera, 01 ottobre 2012, inizia con Domenico Calcaterra (Marco Bocci) che va in carcere a trovare Rosy Abate (Giulia Michelini), per sapere dove ha nascosto la “Lista Greco“, ma la donna non vuole collaborare. Intanto, i fratelli Dante (Andrea Sartoretti) e Armando Mezzanotte (Massimo De Santis) sono nei guai, dal momento che le altre famiglie mafiose non tollerano più di essere prese in giro, e non ne vogliono più sapere di ascoltarli. Costoro decidono di agire subito, progettando di uccidere la “madrina di Palermo“, per poi sbarazzarsi definitivamente dei Mezzanotte. In seguito, nell’ospedale psichiatrico in cui è rinchiuso, il lucido Filippo De Silva (Paolo Pierobon) prepara la sua evasione, assassinando una guardia e lo psichiatra che lo aveva in cura. Poco dopo, travestendosi da poliziotto, riacquista così la tanto sospirata libertà. Francesca Leoni (Greta Scarano) e Calcaterra avvertono dell’accaduto Sandro Pietrangeli (Giordano De Plano), che però non è pienamente in sé, a causa della morte dell’amico e collega Luca Serino (Francesco Mandelli). Nel frattempo, in prigione, Rosy viene drogata dalla sua compagna di cella Ilaria La Viola (Serena Iansiti), in combutta con chi le vuole male, e apparentemente inconsapevole parla della lista, ma senza fornire dettagli concreti. Successivamente però, intuisce che qualcosa non va, e sospetta di essere stata tradita, dalla ragazza che si finge sua amica. Pietrangeli è oramai “fuori di testa“, arrivando a far uso di antidepressivi, mentre in commissariato giunge il questore Licata (Bruno Torrisi), per avere notizie di De Silva e di come stanno procedendo le indagini.

Intanto, Rosy scampa ad un’aggressione mortale, e De Silva si presenta a casa dei Mezzanotte, per unire le forze contro la signora Abate, bramoso di impossessarsi della “Lista Greco“. Per la sua incolumità, Rosy viene messa in isolamento, e la giovane che divideva la stanza con lei, non può più sottoporla al suo trattamento. Più tardi, De Silva fa visita a Claudia Mares (Simona Cavallari), che si sveglia nel preciso istante in cui l’uomo poggia la pistola sul suo ventre gravido. La donna lo osserva poi allontanarsi senza potergli correre dietro, venendo a conoscenza del motivo per cui si era presentato da lei, cioè minacciare Leonardo, figlio di Rosy, per far uscire allo scoperto la madre. La mattina seguente, Claudia informa della notizia Rosy, che per amore della sua creatura decide di collaborare, facendo i nomi di chi vuole vederla morta, come per esempio il clan dei Varallo, e quello dei già conosciuti Mezzanotte. La polizia irrompe così nella loro proprietà, ma viene disturbata dall’intervento di De Silva, che riesce a “mandare a monte” tutto il piano di Calcaterra e company. Questi ultimi però, vengono a scoprire che ad uccidere Serino, è stato un mercenario, Tito Nerone (Luca Lionello), ma per la troppa foga di catturare il killer, Pietrangeli rovina l’operazione facendolo fuggire. Successivamente, Rosy viene trasferita in un bunker di massima sicurezza, mentre la Mares va in maternità per due mesi. Rosy però è nuovamente in pericolo, visto che tutta la scorta al bunker viene decimata da De Silva, Armando Mezzanotte e i suoi uomini. Subito dopo, la Abate chiama Claudia dicendole di andarla a prendere dalle parti dell’aeroporto di “Punta Raisi“, costantemente tallonata dai suoi nemici, e il vicequestore non se lo fa ripetere due volte, nonostante le sue problematiche condizioni.

Le due donne si dirigono così al deposito dei carrelli delle pulizie dell’aeroporto, dove è custodita la “Lista Greco“, che però è stata precedentemente recuperata da Ilaria La Viola. La puntata termina con Rosy e Claudia che rimangono vittime di un’esplosione ben architettata da Ilaria, desiderosa come molti altri che Rosy Abate muoia. La giovane donna però sopravvive, a differenza della Mares, che con il suo sacrificio ha impedito che la Abate venisse eliminata. Appuntamento quindi al 15 ottobre 2012, con la 5° puntata della fiction “Squadra Antimafia – Palermo Oggi 4“, ore 21.10, Canale 5.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top