Connect with us
Will Smith dimissioni Academy

News

Will Smith non è più membro dell’Academy: drastica decisione

L’attore, protagonista del gesto violento agli Oscar 2022 ai danni di Chris Rock, sta facendo i conti con le conseguenze delle sue azioni

Gli aggiornamenti sulla questione schiaffo di Will Smith a Chris Rock durante la cerimonia degli Oscar 2022 si susseguono. Dopo l’accaduto le varie parti coinvolte stanno aggiungendo a poco a poco nuovi dettagli e nuovi risvolti ad una situazione surreale e ai limiti del tragicomico. A quasi una settimana dalla faccenda l’attore 53enne ha preso una decisione importante che fa scalpore.

Will Smith, dopo aver sferrato un pugno a Chris Rock che aveva fatto una battuta sulla malattia che affligge sua moglie, l’alopecia, sta cercando di tornare su suoi passi. Come si legge in un comunicato diffuso dallo stesso attore su Variety nella notte italiana tra il 1 e il 2 aprile 2022, il protagonista del gesto violento ha deciso addirittura di dimettersi come membro dell’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences.

Oscar 2022, il comunicato strappalacrime di Will Smith

L’attore premio Oscar, per l’ennesima volta, ha cercato di scusarsi per la sua irruenza e per essere stato offensivo. “L’elenco di coloro che ho ferito è lungo e include Chris, la sua famiglia, molti dei miei amici e persone care, tutti i presenti e tutto il pubblico a casa”, ha esordito Smith, che appare pentito delle sue azioni. Il 53enne ha cercato, con una lunga lettera, di dimostrare di aver capito che la violenza non porta a nulla: “Il cambiamento richiede tempo e io sono impegnato a lavorare su me stesso per assicurarmi di non permettere mai più alla violenza di prendere il sopravvento sulla ragione”, ha scritto.

Il 53enne attore di King Richard ha anche sottolineato di aver distolto l’attenzione dai colleghi e dal vero significato della cerimonia degli Oscar.

“Ho tradito la fiducia dell’Academy. Ho privato altri candidati e vincitori della loro opportunità di celebrare ed essere celebrati per il loro lavoro straordinario. Sono affranto. Voglio riportare l’attenzione su coloro che meritano attenzione per i loro risultati e consentire all’Academy di tornare all’incredibile lavoro che svolge per supportare la creatività e l’abilità artistica nei film”.

Will Smith si dimette dall’Academy, cosa succede ora

Dal canto suo l’Academy ha accettato le dimissioni. In ogni caso, come ha dichiarato il presidente David Rubin, l’organizzazione procederà comunque con eventuali procedimenti disciplinari. L’Academy si pronuncerà sul fatto il prossimo 18 aprile 2022. L’Oscar assegnato a Smith potrebbe essere revocato, o quest’ultimo potrebbe venire “bannato” da qualsiasi prossima apparizione agli Oscar. In ogni caso, dopo le sue dimissioni, il marito di Jada Pinkett non sarà più un membro con diritto di voto dell’accademia.

A commentare la decisione dell’attore è stato anche Gabriele Muccino. In un tweet il regista di Sette Anime, film con protagonista proprio Smith, ha scritto: “È stato un blackout della ragione. E la vita è irreversibile”. Muccino, da tempo amico del 53enne, qualche giorno fa si è detto addolorato dall’accaduto, chiedendosi cosa gli fosse passato per la mente in quei momenti che, suo malgrado, passeranno alla storia.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top