Connect with us

Verissimo

Walter Nudo ictus, la verità a Verissimo: “Partito dal cuore, non sono più lo stesso”

walter nudo malore racconto verissimoVerissimo, Walter Nudo dopo l’ictus: il racconto del malore a Silvia Toffanin

Walter Nudo a Verissimo ha raccontato per filo e per segno cosa è successo quando è stato colto da due ictus. L’attore ha spiegato che il malore lo ha colpito al cervelletto ed è stato causato da un problema al cuore. La scena che ha descritto ha rapito il pubblico, erano tutti in silenzio ad ascoltare, Silvia Toffanin compresa. Immaginiamo che nelle case degli italiani sia accaduto lo stesso. Oggi Walter Nudo sta bene, sta meglio ma ha riconosciuto che “è stata una bella botta”. Il vincitore dell’ultimo Gf Vip ha quindi raccontato cosa è successo quando è stato colto dal malore a Los Angeles. Ma soltanto dopo aver parlato del suo amore per i figli, che lo commuovono sempre. Gli è successo di mattina, quando lui si è svegliato e si è seduto sul letto per fare meditazione, come d’abitudine.

Walter Nudo dopo l’ictus, l’attore racconta come è successo

A un tratto si è ricordato di dover leggere qualcosa e si è alzato di scatto, all’improvviso. Quando si è riseduto è successo questo: “Torno a letto e sento un rumore all’orecchio destro. Pensavo fosse la radio. Inizia a girarmi fortissimo la testa e a venirmi un senso di nausea. Avevo il corpo molle, il collo e le braccia. Sentivo poco la mano sinistra, davo l’impulso di andare a destra e andava a sinistra. […] Gocciolavo freddo. Continuavo a ripetermi ‘dai che ce la fai Walter’. Mentre dicevo questo mi sono accorto che non ero chiaro neanche nel parlare”. Ha provato a dire uno scioglilingua, ma non ci riusciva. Quindi ha capito che stava succedendo qualcosa, ma non immaginava fosse un ictus. Pensava di aver schiacciato un nervo durante il volo in aereo, con una posizione scomoda, così ha pensato di fare yoga. Nulla cambiava, ha così pensato di aver bisogno di prendere ossigeno.

Walter Nudo cuore, la verità sul problema che gli ha causato l’ictus

“Non ho chiesto aiuto a nessuno. Mi appoggiavo ai muri – ha raccontato ancora -. Esco fuori, prendo ossigeno e le cose non cambiavano. Così sono andato in ospedale, da solo. Era vicino. Mai pensavo una cosa del genere”. Gli hanno fatto subito una risonanza magnetica, poi il dottore lo ha raggiunto: “Me lo ricorderò sempre. Mi disse tu hai avuto due ictus. Io? Ho detto, io? […] In quel momento lì avevo rabbia, dicevo non è possibile. Mi controllano tutto e vedono che il problema arrivava dal cuore”. Walter ha spiegato che è una cosa congenita che aveva al cuore e con cui tutti nasciamo, soltanto che a lui questa apertura non si è chiusa come avrebbe dovuto e quando ha avuto il malore l’apertura era al massimo. Si tratta del Forame Ovale Pervio.

Verissimo, Walter Nudo si racconta: “Volevo tornare in Italia”

Walter ha poi spiegato perché ha scelto di operarsi in Italia, nonostante i medici americani gli avessero sconsigliato di viaggiare. E infatti ha ammesso di aver sbagliato: “Volevo tornare in Italia, non avevo nessuno lì. Non gli dico niente. Esco fuori dall’ospedale e alle dieci di sera avevo l’aereo. Ho fatto una cosa che non si deve fare. Non si fa questa roba. Quando hai una cosa di quel tipo rimani lì. Io volevo tornare qua, volevo mettermi nelle mani dei dottori italiani. Quando si è staccato l’aereo ho iniziato di nuovo a sudare freddo. Per fortuna si è assestato”. Questo il racconto di Walter Nudo a Verissimo, dopo il momento toccante di Francesco Renga sulla madre.

Walter Nudo oggi: “Sicuramente non sono più quello di prima”

In clinica in Italia si è sottoposto a tutti gli esami del caso prima di sottoporsi all’intervento. Era molto stressato e quindi i medici hanno aspettato una settimana prima di operarlo, per evitare rischi e infezioni a causa delle difese immunitarie basse. Con un po’ di tempo sarebbe tornato a fare ciò che faceva prima, lo hanno rassicurato. Adesso tutto sta andando bene, si sottopone ai dovuti controlli e i medici gli hanno detto che la guarigione procede per il meglio. Walter Nudo ha ammesso di avere ancora un po’ di paura che gli possa ricapitare, di sicuro c’è bisogno di un po’ di tempo per superare psicologicamente questi ictus. La sua paura più grande? Non poter più parlare, nel momento in cui è stato colto dal malore era questa la sua preoccupazione. “Sicuramente non sono più il Walter di prima”, ha ammesso.

Walter Nudo, il pensiero rivolto a Fabrizio Frizzi

Quando ha avuto il malore, Walter Nudo ha pensato a Fabrizio Frizzi. Il motivo è presto detto: “Ci siamo incontrati un paio di volte, non tante. Ma è una di quelle volte in cui non hai bisogno di vederti molte volte per capire che c’è un bel feeling. Quando stava male gli ho mandato un messaggio e mi ha risposto dopo tre mesi”. Questo dettaglio lo ha portato a pensare a Frizzi: “Io ho ricevuto molti messaggi, sono stato invaso dall’amore, questa cosa mi ha commosso. Volevo rispondere a tutti ma non ce la facevo, mi girava la testa. Allora in quel momento ho capito Fabrizio”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Verissimo

Post Popolari

Scelti per voi

To Top