Connect with us
Pretelli in lacrime a verissimo

Verissimo

Verissimo, valle di lacrime: i pianti di Pretelli e Silvia Toffanin

L’ex gieffino si commuove e fa commuovere Silvia Toffanin parlando dei sacrifici fatti per il figlio Leonardo

Domenica 4 dicembre è stato ospite a Verissimo Pierpaolo Pretelli. L’ex gieffino ha parlato del suo sogno di entrare a far parte del mondo dello spettacolo, del grande amore per suo figlio Leonardo e della sua compagna Giulia Salemi. Pretelli ha raccontato che ha sempre sognato di far dello showbiz, ma che per un periodo per far felici i genitori ha frequentato l’università. Ha dato anche un bel po’ di esami, 15 in totale, ma poi ha deciso di seguire il suo sogno abbandonando gli studi.

Spazio anche all’amore per la nonna ‘Popoì, scomparsa nel 2009. Pierpaolo era legatissimo alla parente e ha raccontato diversi aneddoti riferiti alla donna. Ed è a questo punto che sono arrivate le prime lacrime dell’intervista. Anche Silvia Toffanin si è emozionata, trattenendosi a stento dal piangere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Capitolo carriera televisiva: è iniziata quando è stato scelto come velino a Striscia la Notizia, ma è stato il Grande Fratello Vip a dargli popolarità e altre occasioni, come quella di realizzare due sogni: conoscere Maurizio Costanzo e Fiorello:

Sono anche contento perché un mio sogno era di andare dal dottor Costanzo al Maurizio Costanzo Show. Da piccolino sognavo di calcare quel palco lì. Io sono un sognatore, la mia vita è fatta di sogni. Qualcuno si è realizzato, altri magari spero di realizzarli al più presto. Poi è stato un momento bello anche l’aver conosciuto Fiorello, l’idolo della vita”.

Lo speaker radiofonico ha spiegato com’è cambiata la sua vita con la nascita del figlio Leonardo. Ha raccontato dei sacrifici che ha fatto per non fargli mancare nulla. Dopo aver fatto il velino è tornato a fare il cameriere e psicologicamente non è stata semplice. Quando è nato il bambino lui faceva il vocalist nei locali, ma la sua compagna Ariadna Romero gli chiese di smettere e trovare un lavoro che lo facesse stare a casa la notte perché aveva bisogno di aiuto. Così si ritrovò a servire ai tavoli:

Mi ricordo un momento in cui stavo andando a lavoro, scesi le scale per andare al garage, ero stressatissimo, metto il piede male e mi slogo la caviglia, mi si gonfia, io però non volevo lasciare, volevo andare comunque, quindi risalgo su, metto un po’ di ghiaccio e ritorno al lavoro con questa caviglia gonfia. Io stetti un anno con una caviglia che non si sgonfiava. È stato tutto un affanno, l’ho vissuta anche in maniera intensa, però poi immaginavo Leonardo, mi immaginavo papà. Quella era la mia forza, la forza di superare tutti gli ostacoli della vita. Arriva lui ed è stata la gioia più grande del mondo. Quando me l’hanno messo in braccio una valle di lacrime”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Parlando del figlio Pretelli si è commosso e con lui anche la padrona di casa di Verissimo. Sono arrivate altre lacrime. Pianti anche quando l’ex gieffino ha detto che è un po’ che non vede il figlio, che si trova a Miami con la madre, la quale è volata in America per lavoro. Pretelli sognava una famiglia unita. Tuttavia, nonostante con Ariadna è finito l’amore, oggi ha trovato un equilibrio con l’ex per il bene del figlio:

Immaginavo diciamo una famiglia unita. Questo era il mio sogno. Viverlo quotidianamente, non è andata come speravo. Da parte mia ha tutto l’amore del mondo e se potrò aiutarlo in qualsiasi modo lo farò. La mia vita è totalmente dedicata a lui. Cerco di riempire, magari se ho potuto mancare qualcosa, con quello che ho. Tutto dedico a mio figlio. È proprio la mia vita. Quando per sei mesi sono stato nella Casa del Grande Fratello che volevo uscire a un certo punto, pensavo prima di entrare lavoravo in questo negozio dove comunque i salari sono quelli che sono, lì ero lì per lavoro e guadagnavo bene rispetto al lavoro che facevo prima. La mia forza era lavorare per lui. Io ancora oggi non riesco a vedere il video di quando esco dalla porta e vedo lui dopo sei mesi- Mi si stringe il cuore. Ho la fortuna di avere Giulia che in questo è di una maturità disarmante. Una donna che rispetta il mio essere padre, il mio essere legato ovviamente a una creatura e anche a una famiglia che avevo creato che magari non è più come prima. Però il fatto che ci sia serenità anche con Ariadna era il mio sogno. Quando ero nella Casa e mi ero innamorato di Giulia dicevo “io voglio uscire da qui sperando che ci sia una famiglia allargata, unita”. Questa è la cosa che ti porti dietro tutta la vita. Il resto sì è importante, però l’amore è vita”.

Infine ha parlato di Giulia Salemi che ha descritto come l’altra meta della mela, “colei che lo completa“. L’ex velino ha speso parole dolcissime, parlando della compagna come una donna sensibile, umana che lo aiuta in tutto e che gli fa anche da ‘manager’: ” Mi sponsorizza come se fossi un mascara, un adv”. Da poco convivono, sono molto impegnati, a volte si vedono poco, ma sono molto uniti e affiatati.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Verissimo

Post Popolari

Scelti per voi

To Top