Connect with us
uma-thurman

Cinema

Uma Thurman e la figlia mai avuta. L’attrice parla del suo aborto a 15 anni

L’attrice parla del fantasma che la tormenta da anni in risposta all’ultima controversa legge approvata in Texas

Una Thurman, senza troppi giri di parole, l’ha definito come il più grande dei segreti che ha mantenuto nascosto fin’ora. E a ragione. In risposta all’ultima controversa legge approvata in Texas sul tema, l’attrice ha parlato per la prima volta di aborto. Un dramma che l’ha colpita quando era ancora una ragazzina e aveva soli 15 anni, ma che ancora si porta dietro come un macigno.

Le dichiarazioni di Uma Thurman arrivano con un editoriale scritto sulle pagine del giornale Washington Post, che ha così concesso uno spazio di opinione all’attrice su un tema decisamente caldo. Stiamo parlando dell’Abortion Ban, norma che proibisce l’aborto dopo sei settimane di gravidanza, anche in caso di stupro o incesto. Com’è ovvio, la proibizione ha scatenato un enorme dibattito negli Stati Uniti e sta tenendo banco sulle pagine dei giornali da ormai diverse settimane.

Uma Thurman ha dunque scelto di raccontare la sua difficile storia personale, con la speranza di poter sensibilizzare la popolazione su questo delicato argomento:

Con la speranza di poter scrollare di dosso le fiamme della polemica dalle donne vulnerabili sulle quali questa legge avrà effetto immediato, sento la responsabilità di parlare a nome loro.

A questo punto, l’interprete di Beatrix Kiddo in Kill Bill parla di quello che le è accaduto quando era appena adolescente. C’è stato, nel suo passato, un uomo molto più grande di lei che ne ha abusato, mettendola incinta. Scoperta la gravidanza, l’attrice aveva deciso di aprirsi con la sua famiglia, decidendo alla fine di abortire con l’aiuto di un dottore tedesco.

In questa storia c’è un dolore enorme. Lo considero il mio segreto più oscuro. Oggi ho 51 anni e lo sto condividendo dalla casa dove ho cresciuto e accudito i miei tre figli, che sono il mio orgoglio e la mia gioia. La mia vita è stata straordinaria, seppur a volte piena di sofferenza, di sfide, di perdite e di paura, proprio come la vita di tante alte donne. Ma proprio come la loro è stata segnata anche da un grande coraggio e tanta compassione.

Uma Thurman prosegue il suo doloroso racconto parlando di quello che la (pur difficile) scelta di abortire ha portato nella sua vita:

Abortire così giovane è stata la decisione più difficile della mia vita. Una scelta che mi ha causato angoscia a quei tempi e che mi rattrista ogni volta che ci penso. Ma è stata importante per il mio percorso verso la vita carica di gioia e amore che poi ho vissuto.

Uma Thurman, oggi, è la madre di Arpad Busson, nata nel 2012 dal matrimonio (già naufragato) con il finanziere francese Arpad Busson; da Ethan Hawke con cui ha divorziato nel 2005 l’attrice ha avuto Levon Roan (nato nel 2002) e Maya (1998). Quest’ultima, sua volta attrice, si è fatta conoscere negli ultimi anni come una delle giovani star della serie Netflix dal sapore anni ’80 Stranger Things. Il suo primo matrimonio invece (terminato nel 1992) risale al 1990: per due anni l’attrice è stata sposata con il collega Gary Oldman, conosciuto sul set di State of Grace.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Cinema

Post Popolari

Scelti per voi

To Top