Connect with us
tutto il giorno davanti vera storia

News

Tutto il giorno davanti: la vera storia di Agnese Ciulla, alias Adele Cucci

tutto il giorno davanti vera storiaTutto il giorno davanti, chi è Adele Cucci? La vera storia di Agnese Ciulla

Tutto il giorno davanti, film tv in onda su Rai Uno, racconta la vera storia di Agnese Ciulla, ex assessore alle Politiche Sociali del Comune di Palermo. La donna, che ha ricoperto questa carica dal 2012 al 2017, si è presa la tutela legale di oltre 500 giovani migranti, arrivati in Italia senza i genitori. Giovani che la Ciulla ha assistito con ogni mezzo e che ha aiutato a integrarsi nel nostro paese. Tanto che Agnese è stata soprannominata “la grande madre”. La Ciulla è interpretata sul piccolo schermo dall’attrice siciliana Isabella Ragonese, diventata popolare nel 2008 con il film di Paolo Virzì Tutta la vita davanti. Gli sceneggiatori hanno però deciso di cambiare il nome della protagonista: Agnese Ciulla è diventato così Adele Cucci. Una scelta fatta perché nonostante la storia sia vera sono stati introdotti alcuni particolari romanzati.

Isabella Ragonese non ha voluto incontrare Agnese Ciulla prima di Tutto il giorno davanti

“Ho scelto di non incontrare Agnese prima di cominciare a girare. Non volevo farmi influenzare, farne una pedissequa imitazione. Però l’ho conosciuta dopo”, ha dichiarato Isabella Ragonese al settimanale Di Più Tv. “L’ho conosciuta durante le riprese. Agnese è venuta a trovarci più volte sul set e abbiamo chiacchierato a lungo. Mi ha colpito subito per la sua forza, per la sua energia e umiltà”, ha aggiunto l’interprete 38enne. Agnese è stata una delle prime persone in Italia a promuovere “il tutoraggio”. Ovvero la possibilità di prendersi cura di giovani migranti, assistendoli nelle attività di ogni giorno, dalla scuola alle visite mediche, senza necessariamente prendere in affido o adozione. Oggi a Palermo ci sono 50 tutori legali, tutti volontari, che cercano di proseguire la missione di Agnese che, terminato il mandato da assessore, si occupa al momento di dare assistenza a persone senza fissa dimora.

Agnese Ciulla ha scritto un libro sulla sua storia e per un periodo ha avuto anche la scorta

Agnese Ciulla ha scritto un libro – La grande madre – che racconta la sua incredibile storia. Proprio da questo volume gli sceneggiatori Rai hanno attinto per creare il film tv Tutto il giorno davanti con protagonisti i talentuosi Isabella Ragonese e Paolo Briguglia. “Nel 2015 mi hanno dato la scorta. Mi è stata assegnata dal comitato per l’ordine e la sicurezza presso la Prefettura dopo che si erano verificati continue occupazioni, tentate aggressioni da parte dei cittadini per motivi legati a emergenza abitativa, mancanza di lavoro e situazioni di disagio”, ha confidato la Ciulla.

La vita dell’ex assessore siciliano Agnese Ciulla a completa disposizione dell’altro

“Il desiderio di impegnarmi è nato quando ero alle superiori, nel 1990, gli anni delle rivolte studentesche”, ha raccontato Agnese a Donna Moderna. Determinante poi l’esperienza con Arci Ragazzi. “Negli anni ʼ90, nel quartiere Brancaccio, insegnavo ai bambini a giocare, convinta che attraverso il gioco si possa anche trasmettere altro, per allontanarli dal crimine e dalla mafia. Il lavoro nero e i percorsi di illegalità erano fortemente presenti nella vita di quei piccoli. E combattevo anche certi pregiudizi per fare in modo che le femmine potessero continuare a studiare dopo la terza media”, ha ribadito.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...

Per info email: [email protected] instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top