Connect with us
Tu si que vales allarme

Televisione

Tu sì que vales sotto accusa, Ninfa e Frank: “C’è stato vero bullismo”

Tu si que vales allarmeNinfa e Frank accusano Tu sì que vales: “Fatto audience ai nostri danni”

Vi ricordate di Ninfa e Frank a Tu sì que vales? Hanno litigato con pubblico e giudici, Maria De Filippi è andata su tutte le furie dopo che la concorrente si è scagliata contro il pubblico. A quanto pare questa esibizione ha lasciato il segno nella donna e oggi Frank ha voluto raccontare la sua versione dei fatti, lanciando pesanti accuse a Tu sì que vales: “Ci siamo rivolti a un legale perché non volevamo fosse mandato in onda quanto era stato registrato. Loro, invece, avevano interesse a trasmettere quel momento bomba. Capisco la necessità di fare audience però non di farlo ai nostri danni. Esistono fatti che non vogliono che emergano. Noi artisti, a volte, andiamo lì e subiamo una forte pressione psicologica. Noi vogliamo che le cose si vengano a sapere. Questa finzione non ci sta bene”.

Ninfa e Frank litigano a Tu sì que vales: “Vero bullismo”

Stando a ciò che il concorrente ha raccontato a Fanpage, Ninfa sarebbe stata male dopo lo scontro con il pubblico e con i giudici: “Nei confronti di Ninfa c’è stato del vero e proprio bullismo. È stata male dal momento in cui è finita l’esibizione fino all’arrivo a Catania. Era sconvolta perché nei suoi confronti non c’è stata umanità. Non è accaduto solo quello che è andato in onda. È stata portata man mano a quel momento di disperazione attraverso una serie di eventi che sono stati tagliati”. Frank ha accusato Tu sì que vales di aver tagliato momenti in cui Ninfa piangeva e non ce la faceva più. Il concorrente ha affermato inoltre che il loro momento nel programma sia durato parecchio, ma a questo punto ci sembra ovvio che siano stati fatti dei tagli.

Tu sì que vales sotto accusa: arriverà presto una replica a Ninfa e Frank?

“Ninfa sta male. Ha visto crollare tutta la sua carriera solo perché altri facessero audience”, ha riferito ancora Frank. “Non volevamo che fossero mandate in onda quelle scene. Abbiamo chiesto che fossero tagliate ma dietro c’è un giro di soldi pazzesco. Ci hanno chiesto una cifra esorbitante per poter tagliare quelle scene, 250 mila euro. Ci siamo rivolti a un legale già dal giorno dopo in cui l’esibizione è stata registrata. Non giusto che noi passiamo per quelli che non siamo”. La produzione di Tu sì que vales risponderà alle accuse di Ninfa e Frank?

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top