Connect with us

Televisione

Star in the star, ancora polemiche: la frecciatina del direttore di Rai 1

Stefano Coletta torna a parlare del competitor Star in the star, con toni accomodanti ma di certo non entusiasti

Non si placano in Rai i malumori per l’imminente partenza di Star in the star, il nuovo programma condotto da Ilary Blasi in partenza il prossimo 16 settembre. Già, perché fin da quando Canale 5 ha iniziato a svelare le carte sul programma sono stati in molti a puntare il dito sul fatto che fosse decisamente troppo simile a Il cantante mascherato. Nella trasmissione, infatti, i concorrenti si dovranno esibire travestiti da cantanti famosi e dovranno portare in scena i loro brani di successo.

Sulla carta, in effetti, Star in the star sembra una copia sbiadita sia del programma di Milly Carlucci sia di Tale e Quale Show di Carlo Conti. Una specie di mix della concorrenza che, come c’era da aspettarsi, ha fatto storcere il naso ai piani alti RAI.

Come l’avrà presa, per esempio, il direttore di Rai Uno Stefano Coletta? La risposta a questa domanda ce l’ha data il diretto interessato in persona, in occasione della conferenza stampa di presentazione di Tale e Quale Show. Incalzato da una giornalista sullo scottante tema, Coletta ha commentato:

Ho approfondito subito la questione, ho cercato di capire di cosa si trattava. Ho parlato con la società di produzione per capirne meglio i dettagli. Mi sento di dire che ormai nella produzione di format ci sono tantissime assonanze e somiglianze. Sicuramente questo format ha delle strette affinità con Il cantante mascherato, il programma di Milly Carlucci. Si utilizzano le maschere e si dovrà scoprire chi c’è sotto la maschera in uno e nell’altro programma. Però credo che i programmi si giudicano nelle loro assonanze solo dopo la messa in onda. Un programma è fatto anche da dinamiche che avvengono in studio.

Sicuramente ci sono analogie e come professionista non ho gradito il fatto che vada il giorno prima di Tale e Quale Show, non voglio aprire polemiche. Mediaset l’ha voluto proprio li, proprio il giorno prima di Carlo Conti. Io sono una persona pacifica, auguro un grande successo a Star in the star ma auguro un grande successo anche a Tale e Quale. […] Io invoco sempre la correttezza di tutti noi e mi auguro che sarà anzi un traino per il nostro programma.

E le frecciatine da parte di mamma Rai allo show di Ilary Blasi non finiscono qui. Ad aggiungere ulteriore carne al fuoco ci si è messo anche lo stesso presentatore Carlo Conti, che ironicamente ha dichiarato: “Siamo come la settimana enigmistica. Vantiamo tante imitazioni”. La giudice Loretta Goggi, dal canto suo, ha aggiunto: “Non si imita chi non ha una personalità. Questo accade anche per i programmi”.

La nuova edizione di Tale e Quale Show prenderà ufficialmente il via il prossimo venerdì 17 settembre. Fra le novità (sempre che qualcun altro non decida di copiare, ça va sans dire) c’è stata la scelta di fare interpretare i cantanti di colore solo ed esclusivamente a Deborah Johnson, in modo tale da evitare il rischio di polemiche per la blackface. New entry di questa edizione sarà Cristiano Malgioglio in veste di giurato. In trasmissione dovrebbe anche esserci un quarto giudice misterioso, si dice possa essere uno fra Ubaldo Pantani e Virginia Raffaele.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top