Connect with us
al bano sulla rissa di sgarbi e mughini in tv

Televisione

Sgarbi-Mughini rissa, c’entra Albano: “Sono sconvolto, vicenda pericolosa”

Il noto cantautore racconta nel dettaglio cos’è successo tra i due litiganti durante la puntata del Maurizio Costanzo Show in onda stasera

Nella nuova puntata del Maurizio Costanzo Show, che andrà in onda stasera, è avvenuta una rissa tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini. Ora a dare conferma di ciò, ci pensa Albano Carrisi, il quale ha assistito all’imbarazzante scena. Come già anticipato, i due si sono scontrati sulla guerra in Ucraina e lì sarebbe poi tutto degenerato in uno scontro fisico sotto i riflettori delle telecamere. Il cantautore di Cellino San Marco oggi si dice sconvolto per quanto accaduto e racconta che è stata proprio una sua affermazione a generare il panico.

A Il Corriere, Al Bano spiega che lo scontro è nato mentre Maurizio Costanzo lo stava intervistando “sul tema del buon Putin”. Ancora prima che potesse dare una risposta al famoso conduttore, “non richiesto è intervenuto il signor Mughini”. A questo punto, “è scoppiata una rissa pazzesca”. E oggi il cantautore si dichiara “abbastanza sconvolto”. Conferma, così, le indiscrezioni trapelate nella giornata di ieri. L’artista si dice dispiaciuto, in quanto è davvero imbarazzante vedere “due uomini coltissimi che si azzuffano come fosse una rissa da bar di periferia”.

Secondo il racconto di Al Bano, sarebbe stato Mughini il primo ad alzarsi e a dirigersi verso Sgarbi. Di fronte a questa reazione, “Sgarbi si è alzato a sua volta”. Ed ecco che entrambi si sono lasciati andare a “parolacce e spinte”. Il cantautore fa presente che, se la scena non verrà tagliata, tutti avranno modo di vedere in televisione la rissa Sgargi-Mughini al Maurizio Costanzo Show.

Addirittura, il cantautore definisce il tutto come “uno scontro Muhammad Ali – Mike Tyson”. Quando si è accesa la rissa, lo stesso Carrisi è intervenuto insieme a Iva Zanicchi per sedare “questa vicenda anche pericolosa per certi aspetti”. Infatti, Vittorio Sgarbi “è caduto indietro con la sedia”, dopo essere stato spinto da Mughini.

Non solo, pare che un quadro sia caduto a cinque centimetri dal punto in cui si trovava il critico d’arte. “È stato incredibile e inaspettato”, afferma oggi Albano Carrisi. Conferma che si è trattato proprio di uno scontro fisico, ma “anche le parole è meglio dimenticarle”. Il cantautore racconta che è stata una scena per nulla elegante, con tante parolacce.

“Sentire quel tipo di linguaggio neanche da estrema periferia da due uomini di grande cultura…”, racconta ancora l’artista di Cellino San Marco. Indubbiamente, c’è della ruggine tra Sgarbi e Mughini, che in questa occasione è tornata a galla. “Uno che non sopporta l’altro, mondi diversi”, spiega. Ma come ha reagito Maurizio Costanzo di fronte a questo acceso scontro nel suo programma.

Il marito di Maria De Filippi ha tentato di mediare e ha chiesto a entrambi di scambiarsi “un segno di pace”. Ma sembra che nessuno dei due fosse d’accordo. Nonostante questo, per via delle telecamere, hanno comunque deciso di darsi “un saluto con il pugno”. Al Bano racconta nel dettaglio l’inizio dello scontro, sottolineando il particolare atteggiamento di Mughini.

“Stavo incominciando a rispondere, l’argomento era interessante, ma non ho fatto in tempo a proseguire che Mughini mi ha interrotto dicendo ‘gli esponenti di musica leggera non devono parlare di politica’. Ma chi cacchio sei tu per dirmi cosa devo dire io? L’ho trovato un gravissimo errore interrompermi così. Sgarbi ha preso le mie difese e poi abbiamo perso il filo del discorso”

Oggi il cantautore non vuole ricevere delle scuse, in quanto è tranquillo. Pare che Mughini abbia poi chiarito che non era contro di lui. Al Bano non riesce ad accettare la scena di due uomini di cultura che si scontrano fisicamente. “Come uomini di cultura sono entrambi da 10 e lode, come pugili sono da zero sotto zero”, afferma il cantante.

Torna così a parlare di Putin e della guerra scoppiata in Ucraina, ribadendo la sua posizione. Era un grande fan del presidente russo, ma non gli sta bene vedere “i carri armati che violentano una terra”. Si augura che il Papa possa fare un miracolo, sebbene oggi con Putin sarebbe “un po’ difficile” arrivare alla pace.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top