Connect with us
vittorio sgarbi non querela mughini

News

Sgarbi dopo la rissa con Mughini: “Perché ho deciso di non querelare”

Il critico d’arte ha pubblicamente ringraziato il “rivale” in una lettera aperta apparsa sul settimanale Di Più

Vittorio Sgarbi ha ringraziato Giampiero Mughini dopo la rissa al Maurizio Costanzo Show. Il 70enne è contento di aver vissuto, grazie all’opinionista sportivo, un nuovo ed iconico momento televisivo. I due sono arrivati alle mani mentre discutevano della guerra in Ucraina. Prima si sono accalorati, prendendosi a male parole, poi Mughini si è alzato in piedi e ha dato uno spintone al critico d’arte, che è caduto a terra.

Sgarbi ha scritto a Mughini una lettera sul settimanale Di Più, ringraziando il collega per il suo gesto di rabbia:

“Mi hai consentito, senza che io facessi nulla, di essere protagonista di un momento di tv degno di quel periodo, tra la fine degli anni 80 e i primi anni 90 in cui, proprio al Maurizio Costanzo Show, io ho inventato un modo nuovo di fare televisione”

Vittorio ha aggiunto:

“Se io fossi stato più figlio di buona donna sarei rimasto a terra, fingendomi tramortito, e avrei potuto chiedere un sacco di soldi come risarcimento. Peccato che lì per lì non ci abbia pensato. È stata comunque tv, di quella vera. Quella che non è tutta preparata a tavolino”

Per questo motivo Sgarbi non ha alcuna intenzione di querelare Mughini. Anzi, è pronto a fare pace in tv, sempre al Maurizio Costanzo Show, dietro lauto compenso. A tal proposito l’opinionista ha precisato:

“Se questa puntata si farà andremo lì (pagati tutti e due, io spero più di te), faremo i buoni e staremo lì a farci i complimenti a vicenda. Ma forse, invece, ci scapperà un’altra bella rissa. Però faresti bene a inventarti qualcosa. Grazie ancora per la tua formidabile collaborazione”

Al momento Giampiero Mughini non ha ancora risposto alle ultime dichiarazioni di Vittorio Sgarbi. In realtà l’81enne ha mantenuto sempre un basso profilo dopo l’increscioso episodio, al contrario del rivale che ha rilasciato interviste a destra e manca.

La rissa tra Sgarbi e Mughini

La lite tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini è avvenuta a causa della guerra in Ucraina, che va avanti dallo scorso febbraio. Sgarbi ha difeso Albano, altro ospite del Maurizio Costanzo Show, e il suo rapporto passato con il leader russo Vladimir Putin per il quale ha cantato in diverse occasioni.

Per Sgarbi e Mughini non si è trattato di certo della prima volta: già tre anni fa hanno avuto un acceso scontro in televisione durante la crisi del primo governo Conte. Dopo lo scontro fisico Maurizio Costanzo ha chiesto ai due di tornare nella sua trasmissione per suggellare la pace.

Vittorio si è subito detto favorevole, dietro giusta retribuzione, mentre Mughini non ha ancora dato la sua risposta in merito.

Perché hanno litigato Sgarbi e Mughini

L’origine dello scontro tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini è stato uno scambio di opinioni su Putin. Ad introdurre il discorso Maurizio Costanzo, che rivolgendosi ad Albano ha domandato quante volte avesse cantato per lui. Il cantante di Cellino San Marco ha tuttavia precisato di non essere legato al russo da rapporti di amicizia, definendolo piuttosto un appassionato dell’Italia.

La piega del discorso non ha però incontrato le simpatie di Mughini, a cui ha fatto seguito la piccata replica di Vittorio Sgarbi. Neppure gli interventi di Paolo Bonolis, Giuseppe Cruciani e dello stesso Carrisi sono serviti a placare gli animi. Il tutto è sfociato in uno scontro durante il quale l’opinionista sportivo si è alzato dalla sedia per avvicinarsi al collega e spintonarlo.

Per info email: [email protected] instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top