Connect with us
Il caso su Rai Tre

Televisione

Sciarelli e Berlinguer, sfoghi in diretta: Rai Tre, il caso Damilano spiegato bene

Le conduttrici di Cartabianca e Chi l’ha visto? si sono lamentate in diretta: mugugni e mal di pancia nella ‘famiglia’ di Rai Tre

Nella ‘famiglia’ di Rai Tre c’è un caso che riguarda Marco Damilano e il talk che conduce quotidianamente poco dopo le 20.30, Il cavallo e la torre. Di recente, Federica Sciarelli, timoniera di Chi l’ha visto?, e Bianca Berlinguer, alla guida di Cartabianca, si sono sfogate in diretta in quanto le loro trasmissioni sono iniziate in ritardo. Entrambe le big del terzo canale della tv di stato sono rimaste sul vago, senza fare il nome di Damilano, ma non ci vuole un genio per capire che le loro lamentele fossero dirette proprio all’ex direttore de L’Espresso. Ma si proceda con ordine.

Nel palinsesto di Rai Tre, Blob è previsto per le ore 20:00, dopo quindici minuti va in onda Via Dei Matti n°0, tra le 20.35 e le 20.40 ecco Il cavallo e la torre, quindi Un posto al sole previsto per le 20.50 circa e infine arrivano i programmi in prima serata. Blob, Via Dei Matti n°0 e Un posto al sole sono registrati e dunque non possono sforare. Il talk di Damilano è invece in diretta ed è qui che casca l’asino: è l’unico programma che può allungarsi più del previsto. Ed è ciò che è capitato, innescando le repliche piccate di Sciarelli e Berlinguer.

Abbiamo ancora venti minuti, anzi di più perché recupereremo quelli che ci hanno tolto facendoci partire in ritardo, cercando di rubarne meno al telegiornale di quanti ne sono stati presi a noi”. Questo lo sfogo della Berlinguer a Cartabianca, nel prendere la linea alle 21.26 nella puntata in onda martedì 25 ottobre.

Ancor più dura Federica Sciarelli che mercoledì 2 novembre ha cominciato Chi l’ha visto addirittura alle 21.34: “Buonasera a tutti, scusate il ritardo, ci state scrivendo in moltissimi arrabbiati. Ovviamente non è colpa nostra, come potete immaginare noi siamo qui prontissimi, cercheremo di capire cosa succede, di solito si fa ritardo quando ci sono dibattiti parlamentari, qualche cosa da servizio pubblico che può sforare. Non c’entra niente Un Posto al Sole perché sono registrati, non ve la prendete con loro. Noi naturalmente daremo la linea a Mannoni in orario”.

Come detto né Berlinguer né Sciarelli hanno menzionato espressamente Damilano, ma è fuor di dubbio che si siano rivolte proprio a lui. Anche perché, come ricostruito da TvBlog, Il cavallo e la torre, rispetto a quando ha aperto la stagione, ha allungato non di poco la sua diretta. Il caso c’è, i mugugni pure. Dalla parte sua Damilano ha gli ascolti: il suo talk sta avendo un ottimo riscontro di pubblico ed è probabilmente questo uno dei fattori che lo hanno portato a spingersi un po’ più in là. Si è così innanzi al classico caso della ‘coperta corta’: se si allunga Damilano, qualcuno deve ‘tagliare’. E quel qualcuno pare proprio non essere disposto a farlo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top