Connect with us
Dario Franceschini

Televisione

Sanremo 2021, ministro Franceschini: decisione perentoria sul pubblico

Il direttore di Rai Uno rassicura tutti, ma Franceschini lo gela e mette una pietra pesante sopra alla querelle dei figuranti

Nel corso della presentazione della nuova stagione de Il Cantante Mascherato di ieri mattina, si è fatto anche il punto della situazione sul Festival di Sanremo 2021.

Presente anche Stefano Coletta, il direttore di Rai1, che ha rassicurato tutti, confermando che la kermesse si farà. La data di inizio è prevista dal 2 al 6 marzo 2021. Oggi, però, è giunta una presa di posizione ferrea da parte del ministro Franceschini in merito alla querelle sul pubblico del concorso.

Il direttore di Rai1 ci ha tenuto a precisare che l’evento si terrà in piena sicurezza. Saranno rispettati tutti i protocolli, proprio come succede per gli altri programmi di mamma Rai.

Per Coletta la salute ovviamente deve essere messa al primo posto. Il direttore, con fierezza, ha spiegato che il Festival non sarà altro che il ‘continuum’ di tutto l’intrattenimento offerto in questo anno, nonostante gli ostacoli imposti dalla pandemia:

“Il Festival è in linea con tutto quanto Rai 1 ha realizzato quest’anno. Sarà un programma televisivo, seriale ma condensato in cinque serate, fatto all’interno dell’Ariston invece che negli studi di Roma o di Milano, con protocolli di sicurezza utilizzati per tutte le altre trasmissioni”.

A dare il suo contributo anche il Comitato tecnico scientifico, a cui è stato affidato il compito di dare delle direttive utili a configurare l’intero protocollo di sicurezza in via del tutto speciale.

I discografici, rappresentanti dei cantanti, hanno anche inviato una lettera al ministro della Salute Roberto Speranza per avere certezze ed eventuali delucidazioni sul piano di sicurezza da mettere in atto.

Franceschini non lascia dubbi: niente pubblico a Sanremo 2021

Sembra quasi sicuro che non ci sarà il pubblico in sala. Attualmente, infatti, le norme previste dal Dpcm hanno come requisito necessario l’assenza di pubblico per lo svolgimento degli spettacoli. La conferma arriva anche da Franceschini, ministro dei Beni culturali e Turismo, che proprio poco fa ha chiarito su Twitter:

“Il Teatro Ariston di #Sanremo è un teatro come tutti gli altri e quindi, come ha chiarito ieri il ministro @robersperanza, il pubblico, pagante, gratuito o di figuranti, potrà tornare solo quando le norme lo consentiranno per tutti i teatri e cinema. Speriamo il prima possibile”.

In poche parole, il Festival di Sanremo potrebbe trasformarsi in un vero e proprio studio televisivo. Un’edizione sui generis, quindi, che comincerà con Naomi Campbell come ospite.

Negli ultimi giorni, inoltre, siamo finalmente venuti a conoscenza dei nomi delle possibili vallette di Sanremo 2021. Spazio a Vanessa Incontrada, Miriam Leone, Matilde Gioli, Elodie, Alice Campello e, udite udite, prevista anche la presenza di Giovanna Civitillo, moglie di Amadeus.

Possibile ritorno anche di Diletta Leotta, nell’occhio del ciclone per il suo presunto flirt con Cam Yaman, e di Georgina Rodriguez.

Non ci resta che attendere per scoprire nuovi aggiornamenti su questa nuova edizione della kermesse che si preannuncia ricca di colpi di scena!

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top