Connect with us
pierpaolo spollon doc nelle tue mani

Televisione

Riccardo in Doc-Nelle tue mani: la verità sulle gambe di Pierpaolo Spollon

Il giovane attore ha spiegato a Tv Sorrisi e Canzoni come è riuscito a girare le scene in cui doveva mostrare la protesi alla gamba del suo personaggio

Riccardo Bonvegna è sicuramente uno dei personaggi più amati di Doc-Nelle tue mani. A prestare il volto al simpatico specializzando è Pierpaolo Spollon, attore con alle spalle già una carriera di tutto rispetto. Prima di lavorare accanto a Luca Argentero è stato infatti uno dei protagonisti de L’Allieva, de La porta rossa, L’ispettore Coliandro, Una grande famiglia e Un passo dal cielo.

Indossare i panni di Riccardo – o Ric, come lo chiamano gli amici – non è stato semplice per Pierpaolo Spollon. Il 31enne è stato affiancato da medici veri e ha dovuto utilizzare degli effetti speciali visto che il personaggio ha perso una gamba da ragazzino a causa di un incidente.

A Tv Sorrisi e Canzoni Spollon ha spiegato l’intera faccenda, che tanta curiosità ha destato tra i telespettatori di Doc-Nelle tue mani:

“In alcune scene abbiamo usato gli effetti speciali: sollevavo la gamba e appoggiavo il ginocchio sulla protesi restando in bilico. Poi in post-produzione cancellavano la gamba vera. Nelle scene di spalle, invece, hanno usato come controfigura il ragazzo con cui ho studiato il mio personaggio, che a 14 anni ha perso sul serio una gamba”

Dunque gli sceneggiatori di Doc-Nelle tue mani si sono ispirati in parte ad una storia vera per creare il ruolo di Riccardo. Un po’ come accaduto a Andrea Fanti – il personaggio di Luca Argentero – che richiama la vicenda di Pierdante Piccioni, ex primario che a causa di uno scontro automobilistico ha perso la memoria.

Prima di arrivare sul set di Doc-Nelle tue mani, Pierpaolo Spollon è stato per due settimane al Gemelli di Roma: qui seguiva ogni giorno un medico diverso in modo da carpire i segreti del mestiere. Non solo: l’attore ha imparato ad utilizzare anche un defibrillatore e altri strumenti medici grazie all’aiuto di un professionista sul set.

Un piccolo sogno realizzato per Pierpaolo Spollon, che da piccolo desiderava fare il veterinario. Poi, dopo aver visto il film L’ultimo dei Mohicani, è scoppiata la passione per la recitazione. Una passione osteggiata dai genitori di Pierpaolo, che però è stato piuttosto determinato fino ad affermarsi sul piccolo schermo.

In attesa di ritrovarlo nella seconda stagione di Doc-Nelle tue mani, Pierpaolo Spollon è impegnato in questo periodo con le riprese della nuova stagione di Che Dio ci aiuti, insieme a Elena Sofia Ricci e Diana Del Bufalo.

Per info email: antonellalatilla@gmail.com instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top