Skip to main content

Renato Zero senza freni. Durante la conferenza stampa del suo nuovo tour (che parte dal 7 marzo al Mandela Forum di Firenze per poi toccare i principali palasport italiani) il cantante ha risposto alle varie domande dei giornalisti senza nessuna remora. Zero ha detto la sua riguardo l’ultimo Festival di Sanremo e le diverse polemiche che ancora oggi girano intorno alla kermesse musicale, prima tra tutti il caso ‘Rosa Chemical’. A proposito del Festival, ha rivelato di essere stato chiamato da Amadeus, ma di aver rifiutato l’offerta. Inoltre, ha commentato la scelta della Mediaset, che ha mandato in onda la puntata di “C’è Posta per Te” in cui era ospite in concomitanza con la serata finale dell’evento musicale più importante del nostro Paese.

Renato Zero: la verità sulla mia ospitata a “C’è posta per te”

Nei giorni che anticipavano la finale di Sanremo, si era parlato molto dell’ospitata di Renato nel programma di Maria De Filippi. Secondo alcune indiscrezioni, il cantautore aveva richiesto di non trasmettere tale puntata come controprogrammazione del Festival della canzone italiana. Ad ogni modo, sabato 11 febbraio, “C’è posta per te” è andato in onda e la De Filippi ha voluto giocare bene le sue carte e sfoderare l’artista romano per combattere la concorrenza. Zero, però, ha voluto negare ogni tipo di speculazione: “Sono un professionista, una persona perbene, mai fatto speculazioni”. Tuttavia, ha ammesso di non aver particolarmente apprezzato questa mossa della conduttrice e della rete:

Che Mediaset abbia deciso di mandarmi in trincea, l’ho trovato un po’ fuori posto.

Inoltre, pare che Renato Zero fosse stato invitato da Amadeus per festeggiare il ritorno in tour sul palco dell’Ariston. Tuttavia, il 72enne ha preferito il programma di Canale 5 perché più semplice da affrontare. “Ero stato interpellato da Amadeus per Sanremo: ma prima di andare al Festival devi preparare tutta l’artiglieria, mentre per andare da Maria basta indossare un tailleurino e una scarpetta lucida con il tacco, è meno impegnativo”, ha dichiarato. Subito dopo, però, ha fatto una promessa: “Se il prossimo anno sarò nuovamente invitato ad andare al Festival di Sanremo, ci farò un pensierino”.

Renato Zero svela cosa pensa di Rosa Chemical

In molti hanno paragonato il cantante di Sanremo Rosa Chemical a Renato Zero. Ad accomunarli lo stile delle esibizioni, i messaggi di trasgressione e gli stravaganti outfit. Tuttavia, il paragone è parecchio azzardato, considerando che lo storico cantautore faceva queste cose più di 40 anni fa. Durante la presentazione dei suoi nuovi concerti, il cantante ha espresso la sua opinione a riguardo:

Mi sono accorto che i miei sosia sono tantissimi, ma l’originale vince sempre. Vorrei che oggi i ragazzi potessero godere di una preparazione adeguata prima di essere mandati su un palco.

Zero ha colto l’occasione per criticare il Festival di Sanremo e attaccare le scelte fatte durante quest’ultima edizione. Difatti, è a loro che va la colpa della polemica nata dopo l’esibizione di Rosa Chemical nella finale della kermesse musicale: “Non è colpa di Rosa Chemical ma di chi ritiene che la musica sia solo performance e manda in scena persone che non hanno ancora quella preparazione artistica. Di chi ritiene che la musica sia una velleità”.

Luna De Massis

Sono cresciuta a pane e televisione ed ho avuto la fortuna di trasformare questa passione in lavoro iniziando a scrivere di gossip e televisione per “Gossip e tv”. Amo la musica, di ogni genere, il cinema e la televisione in ogni sua forma: seguo serie tv su Netflix, talk su Rai 1 e reality show su Canale 5. Ho una grande passione per i cani e amo incondizionatamente la mia cagnolina di 2 anni e mezzo, Nala.

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.