Connect with us
reazione-a-catena-marco-liorni

Televisione

Reazione a Catena, gaffe di Liorni sulla desinenza di “minorenne”

Il noto conduttore si è reso protagonista di un nuovo scivolone, inconsapevole di aver consigliato ai concorrenti una possibile soluzione non prevista dal regolamento

Marco Liorni si è reso protagonista anche nella puntata di Reazione a Catena trasmessa questa sera, 6 settembre, di una piccola gaffe che non è di certo passata inosservata ai numerosi fan appassionati della trasmissione di Rai Uno. Tutto è avvenuto, ancora una volta, nell’emozionante gioco dell’Intesa Vincente, al quale stavano partecipando al momento dello scivolone i tre membri degli Affiatati.

Nel bel mezzo della gara, i due concorrenti in piedi si sono ritrovati a dover far indovinare alla loro collega seduta la parola “Maggiorenne”. Per cercare di far azzeccare il termine, è stata tentata la strada della frase (spezzata) “Chi ha 18 anni”, una tecnica che alla fine ha sortito il risultato sperato. La concorrente che avrebbe dovuto azzeccare, infatti, ha effettivamente indovinato, pronunciando la parola corretta e indicata in sovraimpressione per i telespettatori a casa.

A questo punto, Marco Liorni ha in qualche modo “bacchettato” i componenti degli Affiatati, che a detta sua avrebbero anche potuto utilizzare un altro giro di parole, più semplice, che avrebbe permesso loro di risparmiare qualche secondo. Marco Liorni ha così commentato: “Oppure chi non è minorenne forse era più rapida, comunque era più importante andare a dama”, forse inconsapevole che così facendo i tre avrebbero violato il regolamento.

Chi segue Reazione a Catena da tempo conosce alla perfezione il meccanismo del gioco. Gli autori hanno infatti deciso di proibire parole che abbiano la stessa radice o la stessa desinenza del termine da indovinare nel gioco. Se gli affiatati avessero usato la versione di Liorni, dunque, la loro risposta non sarebbe stata considerata valida.

La piccola gaffe di Liorni non è ovviamente passata inosservata ai fan della trasmisione. Su Twitter c’è chi si è lamentato di quanto detto dal conduttore, “reo” di non conoscere abbastanza bene le regole del gioco. Le critiche nascono dal fatto che, molto spesso, il conduttore ha frenato i concorrenti che utilizavano parole con la stessa radice.

Le gaffe di Marco Liorni a Reazione a Catena: il precedente

Questo scivolone non è stato l’unico di cui recente il presentatore si è “macchiato”. Lo scorso 18 agosto era stato trasmesso un episodio del quiz di Rai Uno che aveva scatenato un vero putiferio. Liorni aveva infatti interrotto il gioco sottolineando che le parole quindici e sedici, a detta sua, avrebbero avuto la stessa radice. Un vero e proprio errore da penna rossa!

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top