Connect with us

Gossip

Raffaella Mennoia Temptation, intervista: non visto e finale inatteso

raffaella mennoia fqMennoia, intervista su Temptation: perché non viene mostrato tutto, la scelta delle coppie, il contatto tra autori e partecipanti, il non visto (oltre i limiti) e la sorpresa finale di questa edizione (“Clamoroso”). Poi le parole sulla versione Vip: conduttrice e casting

Raffaella Mennoia si confessa a ruota libera. Il braccio destro di Maria De Filippi, con cui lavora da ventiquattro anni, si è raccontata a FQ magazine, svelando tanti curiosi retroscena di Temptation Island: la scelta delle coppie, cosa non viene mostrato e perché, il suo rapporto con la moglie di Maurizio Costanzo, quando andrà in onda l’edizione Vip del reality e tanto altro. La chiacchierata non poteva che partire da Queen Mary, la donna che le ha svelato tutti i segreti della tv e da cui continua a trarre ispirazione e insegnamento. Raffaella narra che dopo ventiquattro anni al suo fianco è impossibile non migliorare. A far la differenza i ragionamenti, le “considerazioni” e le “sottolineature” sempre acute di Maria.

“Abbiamo provinato 140 coppie”

Temptation è trash? Raffaella dissente sull’etichetta data al reality, affermando che trash “è una parola diventata di moda”. Preferisce parlare “di coppie reali che si mettono in gioco e mettono alla prova i loro sentimenti. Se uno esplode tira una sedia, può succedere, quello è trash? Io non mi sento offesa.” Si passa al numero di coppie provinate e al perché sono state scelte proprio quelle sei: “Insieme alle mie due colleghe abbiamo provinato 140 coppie, ovviamente sono arrivate molte più mail. Abbiamo fatto pian piano una scrematura per arrivare alle sei che avete poi visto. “Non c’è una formula precisa – aggiunge – semplicemente mi hanno convinto rispetto a un racconto di dinamiche e di storie. Quando vedi una coppia al provino, a parte ascoltarli, pensi a una costruzione non sapendo la direzione che prenderà il loro percorso. Deve esserci tra di loro un vissuto che ti convince, io sono lo spettatore medio. Alla fine scelgo quella che mi piace di più e che vorrei vedere nel programma.”

“Chi partecipa vuole risolvere un problema, se il problema è ‘voglio vedere se dice che gli manco’ non ha senso”

La Mennoia viene stuzzicata sulla ‘fragilità’ delle coppie scelte: “So che dall’esterno può sembrare così, in realtà una coppia come quella di Nunzia e Arcangelo dopo tredici anni dovrebbe essere solida. Negli anni avrà già superato delle crisi”. Lo stesso discorso lo fa per Jessica e Andrea che addirittura “dovevano sposarsi ma dopo le mancate nozze sono rimasti insieme.” Altro tema che incuriosisce molto è che cosa il programma decide di mandare in onda e cosa no. In altri termini perché i momenti in cui i fidanzati e le fidanzate parlano bene dei partner vengono tagliati mentre si punta di più sui tasti dolenti. “È una scelta – spiega -che condividiamo già quando facciamo i casting, che lei o lui dicano ‘mi manchi’ è il motivo per cui partecipano al programma? No, chi partecipa vuole risolvere un problema, se il problema è ‘voglio vedere se dice che gli manco’ non ha senso. Quando arrivano e mi dicono ‘voglio vedere quello che fa l’altro’ io rispondo mettiti un investigatore. Non è questo il contesto, non è questo il programma.”

“In media c’è un falò ogni quattro giorni”

Alla domanda se lo show sia pettinato, Raffaella ribadisce che non lo è assolutamente: “Zero, gli autori gestiscono le situazioni di un programma non facile ma scritto assolutamente no. In questo genere di trasmissioni non puoi scrivere nulla, devi lasciare libero chi partecipa.” Durante le registrazioni gli autori entrano in contatto con le coppie? “Loro vengono isolati, ogni tanto io e Fabio Pastrello (autore, ndr) facciamo un giro nel villaggio ma solo per capire se gli umori corrispondono a quello che vediamo attraverso i monitor. Esattamente come il Grande Fratello ha il confessionale noi cerchiamo un minimo di contatto.” E i falò? ogni quanti giorni avviene? “Diciamo che in media c’è un falò ogni quattro giorni.

“Sara Affi Fella, e su di lei ne avrei di cose da dire…”

Nel programma non tutto viene mandato in onda. A volte quando si supera troppo il limite si taglia? “Si, è successo anche in passato. Anche un avvicinamento a un bacio mi sembra più che sufficiente, sono successe altre cose che non abbiamo fatto vedere per rispetto del pubblico“. La Mennoia spende parole anche per le critiche che spesso piovono sul web per i protagonisti degli show e su di lei. Critiche spropositate: “Per me sono stati esagerati anche con Sara Affi Fella, e su di lei ne avrei di cose da dire, ma ho trovato pesante tutto. I limiti vengono superati anche con me, io sono grande, faccio questo lavoro e per fortuna sono distratta da altro. ”

Temptation Island Vip: casting, registrazioni e conduttrice

Come si concluderà Temptation? Ci saranno ancora falò sorprendenti? “Saranno tutti confronti clamorosi, almeno altri due. Un finale che non pensavo nemmeno io quando li ho selezionati.” Si conclude con Temptation Vip: “Iniziamo le registrazioni a fine agosto, andrà in onda da fine settembre su Canale 5”. Conduttrice? “Simona lo scorso anno è stata bravissima, ha fatto un grande lavoro. Ci sarà Alessia (Marcuzzi, ndr)? Non c’è l’ufficialità ma è probabile.”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top