Connect with us
pippo baudo raffaella carrà

News

Raffaella Carrà, l’agente attacca Baudo e altri Vip: “Falsità sul suo conto”

Angelo Perrone se la prende con alcuni personaggi del mondo dello spettacolo che, a quanto pare, non avevano un rapporto così stretto con Super Raffa

Tanti, tantissimi, i personaggi dello spettacolo che hanno voluto ricordare Raffaella Carrà con dichiarazioni e aneddoti tra tv, carta stampa e web. A detta di Angelo Perrone, press agent e grande amico della showgirl, qualcuno avrebbe però detto solo delle falsità tirando in ballo una grande amicizia che di fatto non c’è mai stata. Perrone, senza mezzi termini, ha puntato il dito contro Pippo Baudo, Giancarlo Magalli ed altri.

In un’intervista a La Presse Angelo Perrone ha rimarcato che da quando è scomparsa Raffaella Carrà sente dichiarazioni inesatte sul suo conto. L’agente non ha esitato a parlare di falsità come quelle che avrebbe pronunciato Giancarlo Magalli, che in passato ha lavorato con la Carrà:

“Magalli dice che accettò ‘Pronto, Raffaella?’ perché era in un momento di affanno della sua carriera: ma se veniva dal successo di Fantastico 3! E poi quello viene sempre ricordato come ‘il programma dei fagioli’, ma per lei segnò il passaggio dal sabato sera al mezzogiorno e la sua nuova veste di intervistatrice con ospiti importanti come Pertini e Madre Teresa di Calcutta. Credo le avrebbe fatto più piacere che lo citassero per questo”

Angelo Perrone si è poi scagliato contro Pippo Baudo, tra i primi Vip a presentarsi alla camera ardente di Raffaella Carrà:

“Dice che il suo rammarico è non aver lavorato con lei, ma lei non lo avrebbe mai voluto per rispetto per Corrado. Non avrebbe mai lavorato con lui. Ricordo che prima del Sanremo del 2001 Baudo scrisse una lettera sul Corriere dandole i 10 comandamenti per condurre il Festival. Lei si dispiacque, ma non replicò. Era il suo modo”

Angelo Perrone ha poi svelato chi erano i veri amici di Raffaella Carrà che fanno parte del mondo dello spettacolo: Antonello Venditti e Renato Zero. Perrone ha inoltre ammesso di aver apprezzato molto il ricordo di Vincenzo Mollica, Renzo Arbore e Roberto Alessi.

La camera ardente di Raffaella Carrà

La prima ad arrivare alla camera ardente di Raffaella Carrà mercoledì 7 luglio è stata Maria De Filippi. Pantaloni neri, camicia bianca e mascherina rossa la conduttrice Mediaset è andata nella sala della Protomoteca da un ingresso laterale. Accompagnata da Sergio Japino, insieme a lui si è fermata in raccoglimento per qualche minuto davanti al feretro e poi è restata per un po’ insieme agli altri parenti, prima di andare via.

Sono arrivati insieme Pippo Baudo e Renzo Arbore. Visibilmente commossi i due si sono fermati con Sergio Japino e altri famigliari subito dopo aver reso omaggio al feretro. Presente anche Pupo e qualche minuto dopo è apparsa Vladimir Luxuria, che non è riuscita a trattenere le lacrime.

Giovedì 8 luglio è stata la volta di Fiorello, Renato Zero, Loretta Goggi, arrivata insieme alla sorella Daniela, Leonardo Pieraccioni e Vincenzo Salemme. Fiorello, entrato da un ingresso laterale insieme alla moglie Susanna e a Pino Strabioli, si è inginocchiato davanti al feretro ed è rimasto a lungo a parlare con Sergio Japino e gli altri famigliari.

Renato Zero, invece, dopo essere stato in raccoglimento in ginocchio, ha mandato un bacio verso il feretro. Molto emozionati anche Leonardo Pieraccioni, le sorelle Goggi e Vincenzo Salemme.

Per info email: [email protected] instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top