Connect with us
povia a vieni da me critiche

Gossip

Povia, sarcasmo e sconforto dopo la strigliata della Balivo: “Rimasto male”

povia a vieni da me criticheGiuseppe Povia tra sarcasmo e sconforto dopo la strigliata della Balivo: “Ci sono rimasto male”

Giuseppe Povia, finito nel calderone mediatico nei giorni scorsi per aver pronunciato a Vieni da Me (Rai Uno) una frase (“Sono un gay mancato perché amo le pulizie”) che ha trovato la condanna di Caterina Balivo, non arretra di un millimetro. Anzi rilancia: ieri sera ha etichettato la faccenda come “polemica inutile”, oggi è tornato su quanto accaduto. E prima ha utilizzato del sarcasmo, poi ha riferito di esserci rimasto male per la vicenda venutasi a creare. Ricordiamo che la Balivo, in diretta, dopo che il cantante si è reso protagonista dell’esternazione incriminata, ha subito preso le distanze con un secco: “Ha detto una cret…ta”. Povia, però, vede la questione n modo differente.

Povia: “Il vaccino per il Covid-19 si chiama ‘Sono un gay mancato’

Il vaccino per il Covid-19 si chiama ‘Sono un gay mancato’. Menomale che dovevamo cambiare, essere diversi (oddio ho detto diversi), e che saremmo stati anche migliori e più sensibili (oddio ho detto sensibili), più buoni, comprensivi e ordinati (oddio ho detto ordinati).” Così esordisce Povia nel suo ultimo post Instagram. L’ironia è palese e fa riferimento al polverone scoppiato dopo la sua ospitata a Vieni da Me. “Insomma, voglio dire – prosegue il cantante – ci sono centinaia di migliaia di morti, economie distrutte, aziende in chiusura, uno Stato che fa quel che può, troppo vincolato da un’Europa burocratica, un virus che anche se si dice che sia pari ad un’influenza, è poco chiaro, aggressivo, ci tiene a casa o fuori con guanti e mascherine.” “Non è cambiato nulla – conclude Povia -. Se pronunciate la parolina magica ‘Gay’ come ho fatto io, si annulla tutto. Ci sono rimasto maluccio ma essendo nel giusto e in buonafede ripeto, e dovreste farlo anche voi con l’hashtag: #SonoUnGayMancato.”

View this post on Instagram

IL VACCINO PER IL COVID SI CHIAMA "SONO UN GAY MANCATO". Menomale che dovevamo cambiare, essere diversi (oddio ho detto diversi), e che saremmo stati anche migliori e più sensibili (oddio ho detto sensibili), più buoni, comprensivi e ordinati (oddio ho detto ordinati). Insomma voglio dire.. ci sono centinaia di migliaia di morti, economie distrutte, aziende in chiusura, uno Stato che fa quel che può, troppo vincolato da un'Europa burocratica, un virus che anche se si dice che sia pari ad un'influenza, è poco chiaro, aggressivo, ci tiene a casa o fuori con guanti e mascherine. Non è cambiato nulla. Se pronunciate la parolina magica "Gay" come ho fatto io, si annulla tutto. Ci sono rimasto maluccio ma essendo nel giusto e in buonafede ripeto, e dovreste farlo anche voi con l'hashtag: #SonoUnGayMancato. Continuo a fare il disco 'imperfetto' (come noi). Prenotatelo a [email protected] Ciao fanciulli, vi voglio bene.

A post shared by Giuseppe Povia (@giuseppepovia) on

Povia: “Battuta innocua e in buonafede. Il 90% dei messaggi sul web sono in mia difesa”

Le parole di oggi del cantante si aggiungono a quelle dichiarate ieri, sempre via social: “Battuta innocua e in buonafede. Il 90% dei messaggi sul web sono in mia difesa infatti (Grazie).” Povia ha anche reso noto che non sarà più invitato nel programma della Balivo: “Ora però, per sta stupidata, non mi inviteranno più e sono triste (ironico, ndr)”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top