Connect with us
Piera Maggio e l'avvocato

News

Piera Maggio, legale furibondo: Denise introvabile, perché si parla di farsa

Frazzitta su tutte le furie: “Una farsa, in Italia mai una cosa simile”

Una storia di speranza che si è trasformata in una farsa. Olesya Rostova non è Denise Pipitone, e già questo lascia l’amaro in bocca. Amaro che si fa ancor più acre dopo che si è venuto a sapere che il programma russo Let Them Talk che ha ri-scoperchiato il caso pare che abbia avuto il solo obbiettivo di fare uno show. A confermarlo a Fanpage.it è Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, madre di Denise, la quale resta ancora avvolta nel mistero e irrintracciabile.

Frazzitta è furioso per come sono andate le cose. Non tanto perché Olesya non è Denise (l’avvocato e Piera, in 17 anni, ci hanno fatto il cosiddetto callo alle segnalazioni che hanno portato a vicoli ciechi. Ed è per questo che a ogni nuovo barlume di speranza predicano calma e ‘piedi di piombo’). Quanto piuttosto per come la tv russa ha maneggiato la storia, tramutandola in una sorta di reality show, senza farsi scrupoli e senza guardare alla tragedia umana e privata della mamma di Pipitone.

Frazzitta, come spiega sempre Fanpage.it, sottolinea di avere ceduto alla richiesta della produzione di Let Them Talk di essere presente in trasmissione solamente per chiudere rapidamente la vicenda a livello mediatico. La storia, nata sotto buoni auspici, con il passare dei giorni si è tradotta in una questione piuttosto grottesca.

La tv russa ha costruito attorno a Olesya una specie di fiction a puntate con lo scopo “nemmeno troppo nascosto di cavalcare un caso fortemente sentito dall’opinione pubblica italiana”, afferma Fanpage.it, dopo aver contattato Frazzitta che ha inoltre spiegato il motivo per cui non si è percorsa la strada della rogatoria internazionale.

Denise Pipitone, perché il legale di Piera Maggio ha deciso di partecipare al talk russo

Le tempistiche sarebbero state troppo lunghe, in quanto una rogatoria internazionale, attraverso cui la tv russa sarebbe stata obbligata a rendere noto a Piera Maggio, in privato, l’esito del test del Dna, avrebbe richiesto circa quattro mesi. Un tempo biblico. Così Frazzitta ha deciso di partecipare in collegamento alla registrazione di Let Them Talk di ieri 6 aprile, chiudendo definitivamente la farsa. Nel corso della puntata è stato svelato che Olesya non è Denise.

Frazzitta, durante il suo intervento allo show russo, non ha celato il suo disappunto su tutta la vicenda, mostrando ed esternando il suo malessere, e quello della sua assistita. Il legale ha sottolineato come ci sia sgomento in lui, in Piera Maggio e in tutti coloro che sono vicini alla famiglia della sua cliente. Non solo: Frazzitta ha rimarcato di essere parecchio felice e orgoglioso di essere italiano in quanto nel Bel Paese una vicenda come quella di Olesya non sarebbe mai stata trattata e concepita in un simile modo.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top