Connect with us
ornella muti naike querela d'urso

News

Naike Rivelli: i motivi della querela di Barbara d’Urso. Muti incredula

Naike Rivelli, attraverso un video diffuso su Instagram, in cui ha parlato anche la madre Ornella Muti, ha reso noti i motivi per cui avrebbe ricevuto una denuncia penale da Barbara d’Urso. La vicenda è trapelata nella giornata di ieri, ma solo poche ore fa la figlia d’arte ha spiegato nel dettaglio la sua versione. Inizialmente, nel filmato social, Naike ha fatto dell’ironia sul modo di condurre della d’Urso, passando poi alla questione più seria. “Questo sarà il mio ultimo exploit sulla signora Barbara d’Urso, poi non ne parlerò più. Anche io ho dei legali ottimi che se ne occuperanno”, ha esordito. Dunque ha aggiunto che nelle sue trasmissioni ha ospitato “persone di ogni genere, in ogni stato d’animo”. “Hai fatto dell’audience su questo, parlato delle emozioni e degli equivoci, cioè cose che potevano essere e non erano sicure”, sempre Naike, che poi ha raccontato dell’indagine penale partita a suo carico.

Barbara d’Urso, la versione di Naike Rivelli sulla querela

L’indagine penale, ha narrato la Rivelli, avrebbe due motivazioni: “La prima: pare che io abbia cercato di sfruttare il suo nome, cosa incredibile per me. La seconda cosa che mi è arrivata è stata quella di averla diffamata. Pare che si rivolga a quando ho scritto un post dicendo che voci di corridoio dicono che la signora Barbara d’Urso avrebbe avuto un amante a Mediaset. Sono voci di corridoio”. Questi dunque i fatti che avrebbero spinto la conduttrice in forza a Mediaset a procedere per vie legali nei confronti della figlia di Ornella Muti, la quale si è difesa, sostenendo che un conto è fare congetture o riportare dei rumors, un altro è affermare con certezza un fatto, cosa che lei non avrebbe compiuto. Ma non è finita qui. Naike si è chiesta se la d’Urso non “abbia la coda di paglia”. E ancora: “Una giornalista vera si mette in gioco, parla apertamente e pubblicamente, non manda delle letterine con i carabinieri”.

Ornella Muti su Barbara d’Urso: “Non ci posso credere”

Sulla vicenda è intervenuta anche Ornella Muti che si è schierata al fianco della figlia. L’attrice si è detta incredula per ciò che sta accadendo. “Barbara, ma veramente hai fatto una denuncia penale a Naike? Non ci posso credere. Non posso credere che tu abbia fatto una cosa così a mia figlia”, ha dichiarato la Muti. La Rivelli ha inoltre aggiunto che se qualcuno avesse il diritto di fare una diffida, quel qualcuno sarebbero lei e sua madre. Secondo la versione di Naike, negli anni passati, materiale suo e della madre sarebbe stato “usato e strumentalizzato sistematicamente” nella trasmissione della d’Urso. La battaglia è cominciata. E pare che si sia solo all’inizio. Si attende una replica della conduttrice Mediaset.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top