Connect with us

Televisione

Miguel Angel Gobbo Diaz, Malik in Nero a metà: la difficile storia dell’attore

attore malik nero a metaParla la madre dell’attore Miguel Angel Gobbo Diaz, Malik in Nero a metà

Miguel Angel Gobbo Diaz è uno degli attori del momento grazie alla sua interpretazione di Malik in Nero a metà. La fiction di Rai Uno, che vede protagonisti pure Claudio Amendola e Rosa Diletta Rossi, sta ottenendo un grande successo: gli ascolti oscillano tra i cinque e i sei milioni di telespettatori. Di recente la madre di Miguel – la signora Clara – ha raccontato al settimanale Di Più la difficile storia del figlio e della sua famiglia. Gobbo Diaz non ha mai conosciuto il vero padre: a tre anni è stato adottato da un signore italiano, che lo ha portato in Italia e cresciuto in Veneto. Clara aveva 33 anni e lavorava come cameriera in un albergo di lusso quando si è innamorata di un collega ed è rimasta incinta.

Le origini dell’attore Miguel Angel Gobbo Diaz

Non sapeva però che questa persona era già sposato e con altri figli, tanto che non ha voluto sapere nulla del bambino di Clara. La donna ha così portato avanti da sola la gravidanza e ha scelto di chiamare il figlio Miguel, come il nome del padre, e Angel, per ricordarsi dell’angelo custode che l’ha sempre aiutata. “Non è facile la vita per una ragazza madre a Santo Domingo ma poi la mia vita è cambiata quando ho conosciuto Roberto”, ha spiegato la sud americana. Roberto, un ragazzo veneto, era in vacanza da quelle parti con degli amici e alloggiava nell’albergo dove lavorava Clara. Tra i due c’è stato un vero e proprio colpo di fulmine e Roberto ha deciso di portare nel nostro paese la sandomenicana e il suo bambino.

Miguel Angel Gobbo Diaz non ha mai conosciuto il vero padre

Clara, grazie all’amore di Roberto, si è dunque trasferita a Creazzo, in Veneto. E dopo tre anni ha avuto con l’uomo un’altra figlia, Lucia, che oggi lavora come truccatrice. Miguel Angel Gobbo Diaz ha scoperto la verità sulla sua nascita solo a nove anni, tramite un compagno di giochi. La madre, prima d’allora, non gli aveva mai detto che Roberto non era il suo padre naturale. Nonostante questo Miguel non si è mai allontanato da Roberto, che ha sicuramente cambiato e migliorato la sua esistenza. L’interprete ha però espresso il desiderio di conoscere presto il suo vero padre, anche se fino ad oggi non l’ ha mai fatto.

Le difficoltà di Miguel Angel Gobbo Diaz per diventare attore

Lavorare come attore non è facile. E per aiutare il figlio a realizzare il suo sogno Clara ha fatto molti sacrifici. Come rivelato dalla diretta interessata, Clara ha dato tutto il suo stipendio di domestica al figlio per aiutarlo a mantenersi a Roma, quando frequentava il Centro Sperimentale di Cinematografia. E Miguel ha subito ricambiato: con i primi guadagni ottenuti con film e spettacoli teatrali ha comprato un nuovo divano alla sua famiglia.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...

Per info email: antonellalatilla@gmail.com instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top