Connect with us
Domenico Merlo intervistato a Verissimo

Verissimo

Michele Merlo, il padre struggente a Verissimo: Silvia Toffanin crolla

Il padre del compianto cantante è stato protagonista di un’intensa intervista nel salotto tv orchestrato da Silvia Toffanin

Intervista struggente e a tratti drammatica quella che ha visto protagonista a Verissimo Domenico, il padre del compianto Michele Merlo, il Mile Bird di Amici di Maria De Filippi. Il giovane, a oli 28 anni, è stato stroncato da una leucemia quasi un anno fa (il decesso è stato registrato il 6 giugno 2021). Da allora la vita dei suoi genitori è stata completamente stravolta. La tragedia è stata resa ancor più amara dal fatto che probabilmente il cantante poteva essere salvato se non ci fosse stata una serie di errori clinici su cui al momento sta lavorando la magistratura. Di questo è molto altro ha parlato l’uomo, crollando a più riprese e facendo anche cedere la padrona di casa Silvia Toffanin.

Lui aveva un rapporto profondo con la mamma. Io vengo dalla carriera militare e sono sempre stato un po’ duretto. Si apriva di più con la mamma sulle cose intime, ma poi c’era, mi ascoltava”, ha ricordato Domenico, con la voce rotta, vinto dalla commozione. Commozione che si è fatta ancor più intensa dopo che Silvia Toffanin ha letto una lettera scritta da Michele proprio in omaggio al padre. La missiva è datata 2018 ed è stata stilata in occasione del compleanno del genitore. In particolare l’ex allievo di Amici, con delle frasi somiglianti a dei poderosi versi poetici, ha espresso tutta la sua stima e il suo affetto per Domenico che è crollato a piangere, seguito da Silvia Toffanin, vinta da una sofferente empatia.

“Che dire, ha detto tutto lui”, ha chiosato Domenico. Altre lacrime. Poi è riuscito a riprendersi: “Era un grande artista, incompreso, un po’ burbero. Era un romantico ribelle. Forse questo mondo non era per lui, anzi ne sono sicuro, era troppo profondo”. La conduttrice ha di nuovo ceduto, restando senza parole, evidentemente colpita dalle parole del genitore.

Spazio poi all'”eredità” lasciata dal giovane cantante, la canzone “Farfalle” che uscirà a breve. “‘Farfalle” è forse una richiesta di aiuto, una sorta di urlo di denuncia, devo ancora decifrarla…”, ha detto papà Domenico prima che venisse lanciata la clip in cui sono stati mostrati alcuni estratti del brano.

Il genitore si è emozionato nuovamente, con la Toffanin che ha saggiamente evitato di fare della spiccia retorica: “Davvero, è un momento difficile anche per me questo, perché si rischia sempre di dire parole fuori luogo. Posso mandare un grande abbraccio a lei e a sua moglie”.

Michele Merlo poteva essere salvato: parla il padre

Nel corso dell’intervista Domenico ha anche dichiarato che il figlio aveva una probabilità dal 77% all’89% di guarire, in circa sei mesi, laddove avesse ricevuto il corretto sostegno medico. Stando alle indagini, ci sarebbe stata una diagnosi iniziale errata. In particolare gli inquirenti credono che i medici che l’hanno visitato in prima battuta avrebbero sottovalutato il quadro clinico del giovane.

Non mi aspetto nulla dalla giustizia e non condanno l’errore umano”, ha detto a Verissimo Domenico, che ha aggiunto che Michele era un giovane in salute senza alcun problema particolare.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Verissimo

Post Popolari

Scelti per voi

To Top