Connect with us
marco carta maglia rossa

News

Marco Carta, giudice: “Arresto illegittimo”. Cantante: “Grazie hater”

marco carta maglia rossaMarco Carta news. Le parole del giudice di Milano: “Arresto illegittimo per carenza di indizi”. Il cantante: “Grazie anche agli haters”

Marco Carta, l’arresto è illegittimo. A pronunciare la frase non è un fan o un difensore dell’ultima ora del cantante, bensì il giudice di Milano Stefano Caramellino. La decisione è arrivata lo scorso 1 giugno ma è stata resa nota solo nella giornata odierna. I documenti legali parlano di  “carenza di gravità indiziaria” rispetto al quale l’arresto di Carta “non può ritenersi legittimo“. Spiegati quindi i motivi per cui non sono scattate le manette. Ricordiamo che il cantante è accusato insieme a una donna di 53 anni di furto aggravato alla Rinascente di piazza del Duomo a Milano.

La decisione del giudice: Marco Carta tira un sospiro di sollievo

Nell’ordinanza del tribunale, diffusa solo oggi, si ricostruisce il presunto furto, il cui bottino sarebbe di sei magliette di marca dal valore complessivo di 1.200 euro. Il racconto dell’imputato, stando alle parole del giudice, “non è allo stato scalfito da alcun elemento probatorio contrario“. E coloro che hanno provveduto all’arresto “non hanno visto alcunché dell’azione asseritamente furtiva”. Dopo la diffusione della notizia sull’illegittimità dell’arresto, ha parlato anche Carta, direttamente dai sui suoi canali social.

“Grazie a voi haters per avermi fatto capire che sono più forte di quanto pensassi”

Grazie, a tutti quelli che mi hanno difeso senza bisogno di questo servizio (riferendosi al servizio di Studio Aperto, ndr) che comincia a fare chiarezza circa la situazione”, scrive un sollevato Marco Carta sul suo profilo Instagram. “Grazie alla mia famiglia – aggiunge il cantante – ma grazie sopratutto a voi haters per avermi fatto capire che sono più forte di quanto pensassi, grazie per avermi reso più resistente”. Infine, chiosa: “Grazie a voi che con i vostri tag nelle stories mi mandavate anti taccheggi in maniera allusiva, denigratoria e calunniante. Io lo dico sempre.#VivaLaMusica #OneLove Tutto il resto vale zero. Aspetto il 21 giugno con il mio disco più forte che mai”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top