Connect with us
La casa di carta 5 attori e futuro

Televisione

La Casa di Carta, parlano gli attori: cosa succederà dopo la 5° stagione

Attesissima l’ultima stagione del prodotto Netflix: le trame della serie tv potrebbero trovare ancora spazio in nuovi progetti

Tutto finito con la quinta stagione? Le vicende de La Casa di Carta, come più volte spiegato dagli sceneggiatori e dai vertici Netflix, si concluderanno con i nuovi episodi disponibile dal 3 settembre sul colosso americano dello streaming. Una sesta stagione non ci sarà, il cerchio si chiude. Ma forse non del tutto. Fanpage.it ha raggiunto sei degli attori protagonisti della fortunata serie tv. Tra questi ci sono Rodrigo de la Serna (alias Palermo), Itziar Ituño (alias Lisbona) e Darko Perić (alias Helsinki), che hanno raccontato che dei progetti orbitanti attorno all’universo del prodotto audiovisivo potrebbero essere imbastiti e potrebbero riservare parecchie altre sorprese.

Il primo ad aver parlato con la testata campana è stato Rodrigo de La Serna che ha dichiarato che Palermo, “così amato e odiato al tempo stesso”, è un personaggio che porterà per sempre nel cuore, essendovi particolarmente legato. Inoltre rimanda a una città italiana, il capoluogo della Sicilia. Sulla questione ‘geografica, l’attore spiega: “Palermo purtroppo non la conosco, ma Napoli è bellissima”.

Darko Perić. alias Helsinki, fa eco al collega, dicendo di amare il compianto attore napoletano Massimo Troisi, mentre Itziar Ituño, ossia Lisbona, si addentra nel lavoro sul set relativo all’ultima stagione de La Casa di Carta. Non sono mancati momenti di fatica e di difficoltà. In particolar modo si riferisce alle scene d’azione, alcune delle quali saranno assai corpose e lunghe: “È la sfida più difficile, mantenere le emozioni nel ripetere per tre settimane le stesse scene, nello stesso corridoio”.

Sempre Itziar anticipa che negli ultimi episodi si vedranno sequenze piene zeppe di sparatorie. Per girarle il cast è stato affiancato da esperti che hanno dato preziosi consigli su “tutto, da come tenere un’arma a come usare una granata”. Sempre Lisbona sottolinea a Fanpage.it che è pur “vero che molte cose le abbiamo fatte giorno dopo giorno e sembrava non ci fosse mai una fine. Abbiamo trascorso tre settimane nello stesso corridoio per la stessa sequenza. E la sfida più difficile, quando tutto è così tecnico, è mantenere alta l’emozione”.

In molti telespettatori affezionati alla serie e sparsi in tutto il mondo si chiedono in queste ore se davvero, dopo la quinta stagione, i personaggi de La Casa di Carta scompariranno per sempre, senza comparire in nuovi episodi. Sulla questione Rodrigo de la Serna non chiude per niente le porte alla possibilità di girare degli spin-off de La Casa de Papel.Sarebbe interessante, perché si lavora bene e poi con i cari amici, è sempre una buona scusa per ritrovarsi”, commenta circa l’eventualità di una ‘costola’ della serie originale. Dello stesso avviso Itziar: “Assolutamente, si può fare”. Non resta che mettersi al lavoro.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top