Connect with us
jovanotti docutrip piante

Televisione

Jovanotti su RaiPlay dal 24 aprile con un documentario: puntate e dettagli

jovanotti docutripJovanotti sbarca su Raiplay dal 24 aprile: il documentario (16 puntate) sulle sue avventure latinoamericane

4000km in bicicletta racchiusi in sedici puntate. Questo il documentario, prodotto da SoleLuna, che sbarcherà il 24 aprile su RaiPlay e che avrà come protagonista Jovanotti. Titolo del progetto ‘Non voglio cambiare il pianeta’, che è stato realizzato con estratti dei lunghi viaggi sulle due ruote di Lorenzo Cherubini. Viaggi e bicicletta: questo il binomio che è alla base del prodotto che sarà disponibile sulla piattaforma digitale del servizio pubblico. Ricordiamo che l’ultimo tour (quello che si vedrà nel documentario), Cherubini lo ha fatto nelle scorse settimane (prima dell’emergenza Covid-19), avventurandosi nell’America Latina in solitaria e in sella, ed esplorando luoghi che vanno dal Cile all’Argentina. Un’esperienza che lo ha tenuto lontano da Sanremo, kermesse che inizialmente lo aveva annunciato come protagonista con gli amici Fiorello ed Amadeus.

Lorenzo Cherubini: ecco che cosa vedremo nel suo docutrip

Le 16 puntate del docutrip che sarà trasmesso da RaiPlay avranno come focus le musiche, i panorami, gli odori e i sapori dei luoghi latinoamericani attraversati da Jovanotti, che naturalmente fungerà da prospettiva attraverso cui visitare virtualmente quei luoghi lontani e tanto suggestivi. Le immagini sono state realizzate in totale autonomia da Cherubini. “Tra gennaio e febbraio scorsi ho fatto un viaggio in bicicletta nell’altra parte del mondo”, ha raccontato, come riporta Fanpage.it, “Sono tornato e il mondo era diventato un altro mondo. Ho fatto un viaggio per cercare un po’ di isolamento nella natura. Sono tornato e mi sono trovato dentro ad un altro isolamento. Questa volta obbligato dalla natura stessa…”

“Ho fatto un viaggio per prepararmi al futuro, e sono tornato impreparato a questo presente”

Ho fatto un viaggio per prepararmi al futuro. E sono tornato impreparato a questo presente, ma ripensando a quei 4000 km a pedali mi rendo conto che neanche uno di quei km è andato perduto”, ha riflettuto il cantante che ha aggiunto: “Perché mai come oggi è chiaro a tutti che la nostra vita è un grande viaggio pericoloso nell’ignoto, anche stando chiusi in casa. Con RaiPlay abbiamo scelto di realizzare questa ‘serie tv’ adesso, di non tenerla ferma, per avere sulla piattaforma un contenuto inedito, leggero, sorprendente che può far piacere a qualcuno che in queste settimane ha voglia di qualcosa di diverso e di nuovo, il primo docutrip musical-avventuroso”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top