Connect with us
Foto di James Van Der Beek

News

James Van Der Beek, morta mamma: duro sfogo attore Dawson’s Creek

Risale a poche ore fa il messaggio di James Van Der Beek per la mamma morta. L’attore, noto a tutti per il suo ruolo di Dawson nella famosissima serie televisiva Dawson’s Creek, si è lasciato andare a un lungo sfogo su Instagram in cui ha comunicato ai follower il difficile periodo che sta attraversando. Un lutto atroce che va ad aggiungersi a un altro addio recente: ricordiamo infatti che la moglie dell’attore ha avuto un aborto spontaneo e che anche il loro sesto figlio è morto. Non è affatto un bel periodo dunque per la star di Hollywood che ha confessato di sapere già che sarebbe successo e che si è detto felice perché così la madre non soffrirà più.

James Van Der Beek, è morta la madre Melinda: l’annuncio dell’attore su Instagram

Il lungo messaggio di James Van Der Beek si concentra soprattuto su ciò che la madre è stata per lui: il maggior punto di riferimento, colei che ha creduto nelle sue potenzialità basandosi solo sulla propria intuizione, la persona che l’ha accompagnato alle sue prime audizioni e che gli è stata accanto nei momenti belli e brutti della vita. Una mamma d’oro insomma che è riuscita anche a far breccia nel cuore degli allievi – era un’insegnante di educazione fisica “con un gran cuore”, precisa l’attore – e nei nipoti; per questi era una donna magica che portava sempre felicità e che non ha mai perso il sorriso. Si chiamava Melinda, e James sente forte il dolore di non poterla più riabbracciare.

Morta Melinda Van Der Beek, il figlio sotto shock: è successo una settimana fa

L’attore ha spiegato che sua madre è morta una settimana fa: aveva 70 anni e soffriva di una malattia che l’ha fatta molto soffrire. “Sono ancora sotto shock – queste le parole di James Van Der Beek su Instagram –. Sono grato che non soffra più, sono triste, arrabbiato, sollevato… Tutto in una volta e in momenti diversi. Nessuno potrà mai esser pronto per la morte della mamma, anche se questa dovesse essere annunciata anni e anni prima: la madre e i genitori in generale sono un pezzo di cuore che resta spento per sempre e che si può riaccendere solo con i ricordi. Ci dispiace molto per un lutto così doloroso, tra l’altro dopo la perdita del sesto figlio, ma siamo sicuri che Melinda Van Der Beek saprà far sentire la sua presenza in un modo o nell’altro alla famiglia e a chi l’ha amata.

View this post on Instagram

Melinda Van Der Beek 1950-2020 ????✝️ My mom crossed over last week. Even though we knew this was coming – and had actually thought we were at the end nearly a year and a half ago – I’m still in shock. I’m grateful she’s no longer in pain, I’m sad, I’m angry, I’m relieved… all at once and in different moments. Just trying to hold space and allow for it all. To thousands of kids, she was “Miss Melinda”, a gymnastics teacher with a big heart, a creative spirit and a mantra: “There’s no such word as can’t!” To my kids, she was Grammy M… a magical grandma with a big laugh and a basement full of costumes and Christmas lights. And to me… she was my mom. She gave me life. She taught me how to tumble. Drove me to my first auditions. She believed in me based on nothing but her own intuition and she passed on a craziness that has been crucial to not just my success, but my own personal happiness. I don’t know what the grieving/healing process looks or feels like from here on out… all I know is anytime my kids – or any of her students – want to dress up, or get on a stage, or dance, or even just think of her… they’ll have a little extra love from the other side backing them up.

A post shared by James Van Der Beek (@vanderjames) on

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...

Amo il trash. Amo Malgioglio. Amo Tina Cipollari. Adoro Maria De Filippi

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top