Connect with us
giulia de lellis ferie fidanzato

Moda e Bellezza

Parla Giulia De Lellis, calvario acne: ruolo di Carlo e le foto impressionanti

L’influencer si racconta come mai prima d’ora: i problemi con la pelle, i momenti difficili di accettazione e il prezioso ruolo del fidanzato per superare le crisi

Non è la prima volta che Giulia De Lellis parla dei problemi che ha con l’acne. Mai però lo aveva fatto come nelle scorse ore, quando ha pubblicato un post fiume su Instagram, con tanto di foto inedite e a tratti impressionanti (ma non per questo di cui vergognarsi), mostrando la sua pelle colpita dai foruncoli. Ha parlato di vero e proprio “calvario”, fatto di momenti difficilissimi di accettazione, di episodi di sofferenza a volte nel guardarsi allo specchio e di atteggiamenti spesso volti a nascondere il viso per timore di giudizi.

Oggi Giulia ha meno paura ad apparire struccata. Lei stessa lo confida, seppur il percorso verso la totale accettazione deve ancora essere completato. L’influencer dei record ha poi speso parole di profonda gratitudine e stima nei confronti di Carlo Gussali Beretta, il suo compagno, il quale ha avuto un ruolo fondamentale nel darle sostegno ed energia per uscire dai momenti bui e per stimolarla a non celarsi.

La giovane di Ostia ha intitolato la sua lettera aperta ‘Alla mia pelle’. Quindi via, tutto d’un fiato: “A questa instancabile str..za che poco più di un anno fa si è ammalata di acne e ne ha viste davvero di tutti i colori. Sfumature di rosso soprattutto, pruriti vari, sfoghi, farmaci da star male e quantità di trucco inspiegabili. Un anno fa circa è iniziato il mio calvario con l’acne e questi scatti rappresentano gli up&down che ha subito”.

Giulia non teme più di farsi vedere come è sotto al trucco, quando l’acne aggredisce e non le lascia tregua. C’è stato il tempo dei filtri, di Photoshop, delle mani sul viso per celare la sua stessa pelle. Quel tempo è finito: “Senza filtro, senza inganno. Perché ho provato ad ingannare anche me stessa ogni tanto e ho ringraziato Photoshop come nessuno mai (poco educativo lo so, ma è la verità). Non tutti i giorni riesco ad accettarmi così perché sono umana e fragile anche se non sembra”.

E ancora: “Ci sto lavorando da un po’, lo sapete! A distanza di un anno sta tornando. Era davvero pesante in certi momenti guardarmi allo specchio. Tutt’oggi lo è quando mi sveglio male“. Il calvario di cui parlava, appunto. Dai calvari, però, se si riesce ad uscirne, ci si trova più forti, più disposti ad affrontare il mondo senza paure e timori. “Ma alla fine ho capito il farmaco più forte, l’unico che posso davvero consigliare, il migliore per me, senza effetti collaterali: l’amore”, chiosa.

Ed è qui che subentra Carlo Beretta, che ha giocato un ruolo fondamentale nella maturazione della De Lellis, nel percorso che ha intrapreso verso l’accettarsi. “Questi scatti – spiega Giulia – non erano neanche nel mio telefono, sono foto fatte dal mio fidanzato a cui sarò per sempre grata per essermi stato vicino in questi mesi. Grata per avermi scoperto il viso quando lo nascondevo con i capelli. Per avermi fatta struccare ogni volta che eravamo insieme perché consapevole che il trucco in quel momento non sarebbe stato d’aiuto”.

I ringraziamenti per la sua dolce metà, con cui si vocifera addirittura di possibili nozze, non sono finiti. Giulia è tutto zucchero, miele e riconoscenza per quel ragazzo che ha saputo non solo fare breccia nel suo cuore ma anche nei suoi punti deboli, per versarci sopra balsamo: “Grata per avermi sempre guardata negli occhi quando tutti non ci riuscivano più perché il mio viso faceva impressione. Per non aver mai smesso di accarezzarmi. Per avermi fatta sentire ancora bella…”

Spazio poi ai grazie per altre persone care che le sono al fianco: “Sono grata agli amici, la famiglia, il mio team perché sopportare una come me non è facile di base, figuriamoci con l’ormone girato. Sono molto grata ad alcuni di voi perché non mi hanno fatta sentire sola o inadatta. Molti altri si, ma ringrazio pure quelli perché mi hanno motivata a migliorare o mi ricordano che nel mondo c’è di peggio. L’acne prima o poi guarirà l’anima Marcia no”.

Insomma – conclude – sono grata per l’amore che ricevo e che mi fa sentire bene anche quando mi rode per non avere più la pelle liscia come il sedere di un bambino. A quanto pare l’amore guarisce tutto, anche il fastidio o il male… Insieme al tempo, un buon dottore e tanta pazienza”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Moda e Bellezza

Post Popolari

Scelti per voi

To Top