Connect with us
Gabbani, brano La Rete

Musica

Francesco Gabbani: “Perché mi sono vaccinato. Salmo? Noi tutti fessi?”

Il cantante si racconta in una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera: musica, cinema e pandemia

Francesco Gabbani si racconta a ruota libera: tante le novità che lo riguardano. Intervistato dal Corriere della Sera, il musicista ha spiegato che a breve lo si vedrà anche al cinema, dove ha vestito i panni dell’attore. Spazio anche ad un commento sul polverone che si è scatenato attorno a Salmo, che ha fatto un concerto gratuito a Olbia (sua città natale) che ha innescato un mxi assembramento. La questione ha provocato una miriade di reazioni: la querelle più ruvida è stata quella che ha visto protagonisti lo stesso Salmo e Fedez. Quest0ultimo ha criticato duramente il rapper. E Gabbani? Da che parte si schiera?

Prima di rispondere premette che stima Salmo come artista, tanto che è stato anche ospite nel suo video di ‘Pachidermi e Pappagalli’. Nonostante ciò Gabbani ragiona in questi termini: “Una cosa del genere sta nel suo modo di essere e nel suo linguaggio, ma è stata una mancanza di rispetto delle regole. Allora siamo tutti fessi noi che le abbiamo rispettate? Non giudico l’atto, ma non lo avrei fatto”.

Polemiche a parte, ci sono molti progetti di Francesco che vedranno la luce a breve: venerdì prossimo ad esempio uscirà il video di ‘La rete’, singolo che anticipa il nuovo album. Oltre alla nuova canzone esordirà al cinema in ‘La donna per me’ di Martani con Andrea Arcangeli e Alessandra Mastronardi.

Si tratta di una commedia esistenziale-romantica in cui sono l’amico musicista di Andrea che si sta per sposare. Fare l’attore è un lavoro serio e diverso dal girare un videoclip dove ti comporti in maniera spontanea”, spiega il cantante che aggiunge che al cinema sei nelle mani del regista e bisogna capire cosa egli vuole. Nella musica il canovaccio è ben diverso, “sei tu che scegli il calore comunicativo di una canzone”.

Qualche chicca? Un’anticipazione? “Mi si vedrà con un aspetto diverso: baffo lungo e pizzetto. Siccome abbiamo girato in concomitanza con Sanremo dove ero ospite di Ornella Vanoni è tutto trucco: colla, capelli veri e crine di cavallo. Ho anche scritto una canzone per il film, un brano intimista”.

Si torna a parlare del nuovo brano, ‘La rete’, che tratta temi relativi alle paure, agli abissi e alle trappole. Qual è il significato profondo del testo? Come lo si deve decifrare? “Sono quelle condizioni mentali che ci intrappolano, una rete in cui ci mettiamo inconsapevolmente”, spiega Gabbani. E ancora: “La frase “il pescatore sei te” è la consapevolezza dello scoprire che la causa del problema siamo noi. A posteriori, lavorandoci, si arriva a capire che è colpa nostra, che siamo noi ad autocrearle queste reti”.

Il concetto si lega anche al mondo dei social. Francesco parla di “meccanismi di espressione e comunicazione di sé del digitale e dei social”, in cui sembra che la soddisfazione personale debba passare dal “feedback della comunità online”. “Anche quando siamo sinceri, sui social siamo dei saltimbanchi di noi stessi. E credo che da lì venga il senso di insoddisfazione che vedo in molti, me compreso“, riflette.

Si passa a un tema caldo di questo periodo che nulla ha a che fare con il mondo del cinema e della tv: il vaccino anti Covid. Lo ha fatto? Il cantante informa che sì, si è vaccinato perché non crede negli “slanci complottisti. Vaccinarsi è un segnale di civiltà. Non possiamo più permetterci di andare a intermittenza come in questi due anni”.

Infine Gabbani narra che l’operazione alle corde vocali a cui si è sottoposto a luglio è andata bene e che la sua voce non ha subito alcun danno.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Musica

Post Popolari

Scelti per voi

To Top