Connect with us
Nozze Cipriani

News

Francesca Cipriani e Alessandro Rossi si sono sposati: ex GF invitati e sorpresa Myss Keta

La showgirl e l’imprenditore romagnolo si sono promessi amore eterno a Roma, nel tardo pomeriggio di sabato 3 dicembre

Francesca Cipriani e Alessandro Rossi, alle ore 19 di sabato 3 dicembre 2022, si sono promessi amore eterno, convolando a nozze. Il “sì” tanto atteso è giunto nella Basilica di San Bartolomeo all’Isola a Roma. L’imprenditore romagnolo aveva provveduto a fare una romantica proposta di matrimonio all’amata mentre questa stava partecipando al Grande Fratello Vip 6 (pure lui albergò nel loft di Cinecittà per qualche giorno). Nel corso dell’estate appena trascorsa la coppia aveva poi ufficializzato che si sarebbe sposata il 3 dicembre. Ed ecco che il giorno X è arrivato e tutto è filato liscio.

All’evento c’erano amici e parenti. Presenti anche diversi concorrenti che hanno condiviso l’avventura nella Casa più spiata d’Italia con la showgirl. In particolare hanno partecipato alle nozze Giucas Casella, Carmen Russo, Alex Belli, Delia Duran e Manila Nazzaro, accompagnata dal compagno Lorenzo Amoruso. A gran sorpresa, in chiesa, tra gli invitati, è spuntata pure Myss Keta. La sua presenza ha lasciato tutti di sasso.

Matrimonio: Francesca Cipriani e il caso dell’iban

Oltre agli invitati, poco altro si sa del matrimonio (molto probabile che la coppia abbia venduto l’esclusiva a un magazine e che quindi mostrerà molto poco sui social in questi giorni). Intanto, come prevedibile, qualcuno è tornato a parlare degli inviti nuziali pensati dagli sposi i quali pare che abbiano piazzato sulle partecipazioni il loro iban. La vicenda è stata smentita dalla stessa Cipriani, ma in rete è spuntato quello che sembra l’invito ufficiale. Eh sì, l’iban c’era.

Tuttavia è bene precisare che c’è stato tanto rumore per nulla. Sono diversi i neo sposi che negli ultimi anni scelgono di mettere a disposizione il proprio iban per evitare le cosiddette buste di contanti. Insomma, tale pratica, seppur non è ancora usatissima, non è nemmeno sconosciuta. E, aggiungiamo noi, è pure più sicura: meno contante svolazzante in giro e zero rischi di perderlo o di cadere vittime di furti (la cronaca recente e pure quella passata pullula di episodi poco felici circa sottrazioni di denaro e scippi alle feste di matrimonio).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top