Connect with us
briatore rolls royce video

News

Flavio Briatore passa alle vie legali: i chiarimenti sul caso ‘Rolls Royce’

L’imprenditore mette in campo gli avvocati per difendere la propria immagine dopo la diffusione della fake news sul caso ‘Rolls Royce’

Flavio Briatore non ci sta e passa alle vie legali nei confronti del Corriere della Sera in merito al caso ‘Rolls Royce’ che l’ha visto protagonista suo malgrado negli scorsi giorni. I fatti: sui social scoppia l’indignazione per via di un video virale postato inizialmente da un cittadino e ripreso poi dal Corriere della Sera. In tale filmato si vede una Rolls Royce posteggiata in malo modo bloccare il traffico a Milano, scatenando l’ira di alcuni automobilisti rimasti imbottigliati. L’episodio si è verificato qualche giorno fa intorno alle 17.45, in via Carducci, all’incrocio con corso Magenta. La vicenda viene accostata al manager piemontese. Così inizia a diffondersi la notizia, poi rivelatasi falsa, che al volante dell’auto di lusso che ha provocato il disagio ci fosse Briatore.

Pare invece che ci sia stato a tutti gli effetti uno scambio di persona. Briatore infatti, poco dopo che il video diventa virale, chiarisce di non essere lui il proprietario di quella Rolls Royce. Non solo: specifica pure che quando è avvenuto l’episodio lui non si trovava a Milano, bensì a Montecarlo, oltre a chiarire che il mezzo che ha paralizzato il traffico non è suo. Si arriva alla giornata odierna quando cioè Briatore esplode nuovamente sui social, sottolineando che il Corriere della Sera poteva, prima di pubblicare l’articolo e dare risonanza alla clip relativa, informarsi meglio. Inoltre aggiunge che il quotidiano, nonostante “la smentita ufficiale” del suo ufficio stampa “ha continuato sulla stessa linea”.

Il manager puntualizza anche che “bastava constatare che la targa della macchina era italiana e non monegasca e che il colore della macchina non corrisponde” alla sua. Da qui, spiega sempre Briatore, “il danno” alla sua “immagine” che “è stato enorme”. “Per questo motivo ho dato ordine ai miei legali di intraprendere tutte le azioni legali e ottenere un adeguato risarcimento”, ha concluso l’uomo d’affari, che si è pronunciato attraverso un post diffuso sui suoi profili social.

Il caso, alla luce anche delle prove pubblicate dall’ex marito di Elisabetta Gregoraci, appare ormai chiaro e definito: la Rolls Royce che ha bloccato il traffico nel centro del capoluogo lombardo non appartiene a Briatore. Palese anche che non ci fosse lui alla guida del veicolo. Quindi una fake news, su cui Briatore ha voluto, giustamente e a ragione, mettere i puntini sulle i.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top