Connect with us
diego armando maradona con il figlio

News

Il figlio di Diego Armando Maradona, eredità e ultime chiamate: “Sto male”

Il calciatore, figlio italiano del Pibe de Oro, si lascia andare e decide di svelare come sta affrontando la vita dopo quanto accaduto; gli argomenti di cui parlava spesso con suo padre e i gesti emozionanti

La notizia sulla morte di Diego Armando Maradona ha sconvolto tutto il mondo. Lo scorso 25 novembre 2020, il campione argentino ha perso la vita e un po’ in tutti i Paesi i tifosi non hanno trattenuto le lacrime. Ovviamente quanto accaduto non ha potuto non lasciare l’amaro in bocca al figlio italiano del Pibe de Oro, Diego Armando Jr., il quale ha rilasciato un’intervista su Marca. Al magazine spagnolo, fa sapere che non riesce ad accettare il fatto che suo padre l’abbia lasciato così presto. Dopo un inizio abbastanza turbolento, nel 2016 fortunatamente erano riusciti a instaurare un bellissimo rapporto. Proprio in quell’anno Maradona aveva deciso di riconoscerlo come suo figlio. Diego Armando Jr. ammette che sta male e che ha, attualmente, problemi a dormire. Un momento difficile quello che sta chiaramente vivendo, ma c’è un dettaglio che gli sta causando molto dolore: non aver potuto raggiungerlo in Argentina.

“È stato il peggiore. La morte di un padre, non poter stare con lui, non poterlo salutare o stare con la famiglia… Non è stato facile a 15.000 chilometri”, dichiara Diego Armando Jr. nella sua nuova intervista. Lui si trovava ricoverato in ospedale quando gli è giunta la notizia sulla morte del padre, in quanto aveva subito delle complicazioni di salute a causa del Covid-19. Sapeva che il Pibe de Oro stava poco bene e, pertanto, temeva che sarebbe arrivato questo terribile giorno. Ora prova a guardare la tv e cerca di isolarsi, per vivere questo dolore in modo privato. Non appena avrà detto addio al Coronavirus, il figlio italiano di Maradona volerà in Argentina per poterlo salutare.

La sua passione per il calcio l’ha indubbiamente unito ancora di più al campione argentino, con cui spesso guardava le partite. Non ricorda al momento quando è stata l’ultima volta che ha parlato di questo argomento con il padre, ma fa sapere che la maggior parte delle volte finivano per parlare del Napoli, dove il Pibe de Oro ha lasciato un ricordo davvero speciale. La cosa che non accetta è che sia morto così giovane: “È qualcosa che non so se accetterò mai. Perderlo così giovane… La vita è così”. Diego Armando Jr. cercherà di continuare a portare avanti i suoi progetti, tra cui quello di diventare un allenatore, ma pensare al fatto che non potrà più prendere il telefono per parlare con il padre è devastante per lui.

Non ha intenzione di entrare nel vivo delle polemiche che spesso stanno attaccando la figura di Maradona e sull’argomento legato all’eredità dichiara: “Voglio avere la libertà di scegliere come piangere con mio padre. E credo che il silenzio e poche parole siano il miglior rimedio ora”. Ora non può di certo emozionarsi di fronte i gesti compiuti dai tifosi in onore di suo padre. In particolare, ammette di aver pianto quando ha visto il goal di Lionel Messi, dedicato proprio al Pibe de Oro.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top