Connect with us
ucraina kalush orchestra

Musica

Eurovision, che succede se l’Ucraina non può ospitare l’evento: a chi tocca

I Kalush Orchestra hanno vinto l’ESC 2022 a Torino ma la guerra con la Russia va avanti e la situazione non sembra migliorare

L’Ucraina ha vinto l’Eurovision Song Contest 2022 con i Kalush Orchestra. La canzone Stefania è diventato un vero e proprio inno di pace dopo l’invasione della Russia. Il gruppo è riuscito a trionfare grazie soprattutto al televoto: il pubblico ha votato in massa per la band ucraina. Nonostante il messaggio di pace a Torino, in mondovisione, il conflitto con la Russia va avanti.

La guerra è scoppiata a fine febbraio e la tregua sembra più lontana che mai. Non è escluso dunque che l’Ucraina, oggi alle prese con attacchi e bombardamenti, non sia in grado di organizzare la prossima edizione dell’ESC. L’evento richiede grande impegno: basti pensare che solo per organizzare l’ultima edizione la Rai ci ha impiegato un anno, come rivelato dal direttore della prima rete di Stato Stefano Coletta.

Se l’Ucraina non riuscirà ad organizzare l’Eurovision Song Contest 2023 cosa succederà all’evento musicale che unisce l’Europa e l’Australia? Come annunciato da Mara Venier a Domenica In la manifestazione potrebbe tenersi, come da regolamento, nel Paese che ha ospitato l’ultima edizione. Quindi l’Italia che con il trio formato da Alessandro Cattelan, Laura Pausini e Mika ha saputo organizzare uno spettacolo di livello, che ha messo tutti d’accordo.

Se l’Italia non dovesse dare la propria disponibilità per un bis si è già fatta avanti la Svezia, che si è proposta come location dell’evento per il prossimo anno dopo averlo già organizzato sei volte in passato. Al momento dunque non c’è nulla di certo: il team organizzativo dell’Eurovision deciderà a breve il da farsi valutando per bene l’intera faccenda.

Cosa ha detto l’organizzatore dell’Eurovision

All’indomani della vittoria dell’Ucraina all’Eurovision Song Contest 2022, il supervisore esecutivo del’ESC per l’EBU, Martin Osterdahl, ha fatto sapere in una nota stampa:

“Inizieremo a progettare l’Eurovision 2023 con l’emittente vincitrice, UA:PBC. Ovviamente sono in ballo sfide inedite per ospitare la prossima edizione”

Quella dei Kalush Orchestra è la terza vittoria dell’Ucraina all’Eurovision Song Contest. L’ultimo trionfo si è registrato nel 2016, in Svezia, con Jamala. Nel 2017 l’evento è stato organizzato a Kiev: quell’anno, in rappresentanza dell’Italia, c’era Francesco Gabbani che con la sua Occidentali’s Karma ha ottenuto il sesto posto.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...

Per info email: [email protected] instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Musica

Post Popolari

Scelti per voi

To Top