Connect with us

Musica

Elisa Toffoli racconta il suo Ferragosto: ecco dove si trova con la sua famiglia

elisa toffoli racconta il suo ferragostoElisa Toffoli racconta il suo Ferragosto in famiglia. Ecco le parole dell’amata cantante

Non solo le luci del palco, per la cantante triestina c’è molto di più. Elisa Toffoli , oltre ad essere una grande artista, è una donna molto legata alla sua famiglia e ai suoi bambini, Emma Cecile e Sebastian. Spesso infatti la vediamo alle prese con la cucina, mentre impasta tortellini o prepara il sugo per le giornate di festa oppure leggiamo delle sue imprese per far volare un aquilone o montare una tenda. Insomma, per i suoi bambini, Elisa Toffoli è sempre a disposizione e cerca sempre di non fargli mancare nulla, specialmente il suo affetto. Per un artista sempre in viaggio, purtroppo, il rischio di trascurare un po’ la sua famiglia c’è, essere una mamma in tour non è sempre facile, ma Elisa ce la mette davvero tutta ed è riuscita a costruire un rapporto forte e sano con i suoi figli.

Elisa Toffoli racconta il suo divertente Ferragosto sui social

Il Ferragosto di Elisa sembra essere molto movimentato. Con suo marito, il chitarrista Andrea Rigonat, ha deciso di portare i suoi bambini in campeggio per fargli fare una nuova esperienza che, si augura, sia per loro magica ed indimenticabile. Emilia e Sebastian pare si siano divertendo molto visto il racconto che Elisa Toffoli questa mattina ha pubblicato sui social: Buon ferragosto a tutti! Noi qui nel bungalow stiamo benone ed Emma compie missioni tra lavare i panni al lavatoio e spazzare il bungalow,hanno costituito una squadra che si chiama Glitter Force,sono lei,la sua amica Giorgia, e il nostro cane Blackie. La loro particolarità è che non le paghi in soldi,ma in pancakes,io devo loro già 6 pancakes. Sebastian nel frattempo ha fatto un party ieri sera saltando tra i letti e il letto a castello e il letto matrimoniale con altri 3 amichetti,in mutande e con un altro paio di mutande in testa,per sicurezza che non si sa mai. Le mutande in testa sono una grande hit, non passano mai di moda. Comunque gli spazzi stretti mandano fuori di testa ma in realtà avvicinano,ridimensionano,insegnano tolleranza. Il campeggio per i bambini è una grande esperienza, un concentrato di bellezza e di vita e di estate,una scuola d’indipendenza. Una volta si tornava a scuola cambiati, a settembre, per quelle esperienze bellissime che si facevano d’estate. Spero che queste siano per loro magiche quanto lo sono state le mie,di tanti anni fa. Love!”.

View this post on Instagram

Buon ferragosto a tutti! Noi qui nel bungalow stiamo benone ed Emma compie missioni tra lavare i panni al lavatoio e spazzare il bungalow,hanno costituito una squadra che si chiama Glitter Force,sono lei,la sua amica Giorgia,e il nostro cane Blackie.La loro particolarità è che non le paghi in soldi,ma in pancakes,io devo loro già 6 pancakes. Sebastian nel frattempo ha fatto un party ieri sera saltando tra i letti e il letto a castello e il letto matrimoniale con altri 3 amichetti,in mutande e con un altro paio di mutande in testa,per sicurezza che non si sa mai. 😂🚀 Le mutande in testa sono una grande hit,non passano mai di moda 🥳😂🥳. Comunque gli spazzi stretti mandano fuori di testa ma in realtà avvicinano,ridimensionano,insegnano tolleranza. Il campeggio per i bambini è una grande esperienza,un concentrato di bellezza e di vita e di estate,una scuola d’indipendenza. Una volta si tornava a scuola cambiati,a settembre,per quelle esperienze bellissime che si facevano d’estate. Spero che queste siano per loro magiche quanto lo sono state le mie,di tanti anni fa. Love! ❤️

A post shared by ELISA TOFFOLI Official (@elisatoffoli) on

Elisa Toffoli al cinema con Il Re Leone

Il 2019 ha portato Elisa Toffoli anche al cinema. La cantante, infatti, ha prestato la voce a Nala uno dei protagonisti de ‘Il Re Leone’. Inoltre Elisa ha cantato affianco a Marco Mengoni la canzone portante del film ‘L’amore è nell’aria stasera/Can You Feel the Love Tonight‘. A Vanity Fair, Elisa ha confessato: “La colonna sonora è indimenticabile e alcune scene sono diventate iconiche, come il saluto iniziale al neonato Simba. Mi emoziono ogni volta che lo rivedo, molto di più dei miei figli. Forse i bambini moderni piangono meno”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Musica

Post Popolari

Scelti per voi

To Top