Connect with us

Domenica in

Renzo Rubino stroncato da un giornalista a Domenica In, fischi del pubblico

piero degli antoni contro renzo rubino a domenica inRenzo Rubino criticato dal giornalista Piero Degli Antoni di Qn durante Domenica In dell’11 febbraio su Rai1. E il pubblico fischia il cronista, schierandosi dalla parte del cantante in gara a Sanremo 2018.

Piero Degli Antoni: “Il ballo dei nonni la cosa più bella dell’esibizione di Renzo Rubino”

Renzo Rubino ha portato sul palco i suoi nonni nella finale di Sanremo: “Sono la dimostrazione che si può mantenere dell’affetto nonostante gli anni, litigano sempre…”, dice il cantante.

E Piero Degli Antoni non si trattiene: “Il ballo dei nonni è stata la cosa più bella dell’esibizione…”.

A quel punto arrivano i fischi del pubblico che portano il giornalista a commentare: “Non so se qui si può parlare solo bene”.

Giornalista contro Renzo Rubino a Domenica In: “testo ermetico”, “Ungaretti numero 2”

Degli Antoni insiste su Custodire di Rubino: “Il testo era molto ermetico”.

E lui replica: “Anche Ungaretti ha scritto Mi illumino di immenso ed è considerato uno dei più grandi poeti della storia. La musica deve essere una forma d’arte ed è bella perché le arti sono diverse una dall’altra”.

“Abbiamo scoperto che sei Ungaretti numero 2, benissimo”, la replica ironica di Degli Antoni.

Renzo Rubino, Custodire: significato del brano di Sanremo 2018

Custodire è una canzone nella quale Rubino immagina due genitori che, dopo anni di silenzi e incomprensioni, si ritrovano a dialogare, soli in una stanza. Il brano, scritto musica e testo da Rubino, è stato prodotto da Giuliano Sangiorgi.

“Custodire ha radici profonde – ha raccontato Rubino al Quotidiano di Puglia – nasce dal desiderio di scoprire perché ho deciso di comunicare il più possibile attraverso la musica. Mi sono ricordato che la mia è sempre stata la necessita di essere capito e ascoltato dai miei genitori. Come tantissimi della categoria, non si parlano più. Custodire è quello che vorrei si dicessero, sono loro due chiusi in una stanza, da soli, intenti nel cercare di proteggere un pezzo di affetto nonostante l’arroganza che ha contaminato il rapporto. Custodire è speranza, è far luce su un tema messo da parte e di cui non se ne parla mai abbastanza.”

Fabio Traversa nasce a Bari l’11/01/1981 e, dopo alcuni mesi di vagiti e poppate, i suoi genitori si rendono conto che non riesce a fare a meno della lettura giornaliera di quotidiani, riviste, libri. Deve assolutamente essere a conoscenza dell’ultim’ora di cronaca, dei risultati di calcio e delle notizie sul panorama televisivo. E così al percorso scolastico (diploma al liceo classico e laurea in Giurisprudenza) si affianca il contatto diretto con il mondo del giornalismo (è pubblicista dal 21 ottobre 2003). Oltre a essere stato collaboratore di alcuni quotidiani locali o addetto stampa di enti pubblici o partiti ha curato (per oltre 10 anni) Reality&Show, fiore all’occhiello della blogosfera nella sezione spettacoli, e ha scritto per Tvblog.it e Soundsblog.it. Da gennaio 2018 è autore su Altrospettacolo.it e Gossipetv.com.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Altro in Domenica in

Post Popolari

Scelti per voi

To Top