Connect with us
diana del bufalo dipendenza affettiva

News

Diana Del Bufalo: “Fidanzato? Soffrivo di dipendenza emotiva”, com’è guarita

La fine di una relazione importante ha spinto l’ex concorrente di Amici a precipitare in una crisi di astinenza con attacchi di panico

L’amore troppo spesso fa male. Ne sa qualcosa Diana Del Bufalo che qualche tempo fa ha dovuto fare i conti con una dipendenza emotiva. Circa due anni fa è finita una relazione importante – l’artista non fa mai riferimento al nome dell’ex fidanzato ma è palese si tratti di Paolo Ruffini – e Diana ne ha sofferto parecchio. Così tanto da avere addirittura delle forti crisi di panico, che hanno rovinato la sua quotidianità.

A OK Salute Diana Del Bufalo ha ricordato così quei momenti drammatici:

“Era come se mi mancasse l’aria, un senso di morte improvvisa che mi immobilizzava. Non riuscivo a far entrare ossigeno nei polmoni e arrivavo anche al punto di spogliarmi per non sentire quel senso di soffocamento”

A un certo punto l’ex concorrente di Amici ha deciso di rivolgersi ad una psicoterapeuta, che l’ha aiutata anche con l’aiuto dell’ipnosi. Il primo step di un percorso di psicoterapia che è durato un anno e mezzo e l’ha portata alla completa guarigione.

Diana Del Bufalo ha spiegato che grazie a Susanna, la sua psicoterapeuta, è riuscita a capire le cause del suo malessere, della rabbia che aveva dentro. Con l’aiuto dell’esperta l’attrice e cantante ha analizzato la sua storia d’amore ed è riuscita a sconfiggere quella dipendenza emotiva.

Diana Del Bufalo ha parlato così della sua “malattia”:

“Esistevo solo in relazione al sentimento che provavo per il mio partner e la giornata era scandita dal nostro rapporto. Bastava uno screzio per alterare il mio umore. A farne le spese ero io, perché non ero mai me stessa e padrona delle mie emozioni. Come tutte le dipendenze anche quella emotiva è capace di regalarti grandi momenti di piacere, ma quando viene meno provoca crisi d’astinenza”

Diana Del Bufalo si contorceva, si disperava, perché giornalmente non aveva più la sua dose di affettività. In un anno e mezzo, con una seduta alla settimana di psicoterapia, la Del Bufalo è riuscita a disintossicarsi e a capire che non ha bisogno di nulla, ma soprattutto di nessuno, per sentirsi completa.

Alla fine Diana Del Bufalo si è perdonata per il male che ha provocato a se stessa, per la sua fragilità e inesperienza. La star di Che Dio ci aiuti ci ha tenuto a precisare che da sola non ce l’avrebbe mai fatta e senza l’aiuto di chi di dovere forse non avrebbe mai risolto attacchi di panico e crisi di rabbia.

Che cos’è la dipendenza affettiva

La dipendenza affettiva è un modo patologico di vivere una relazione. È considerata una dipendenza comportamentale, proprio come quella del gioco d’azzardo. Chi soffre di questo disagio rinuncia al proprio spazio vitale e ai propri interessi, ritenuti non necessari rispetto all’ossessione nei confronti del partner.

La vita privata di Diana Del Bufalo

Dopo la travagliata relazione con Paolo Ruffini, Diana Del Bufalo ha frequentato per un breve periodo Edoardo Tavassi, fratello maggiore della più famosa Guendalina. La relazione è durata a malapena un anno ma i due sono rimasti amici.

Per info email: [email protected] instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top