Connect with us
piera maggio contro quarto grado

News

Denise Pipitone, Quarto Grado non molla: Piera Maggio su tutte le furie

La trasmissione di Gianluigi Nuzzi continua a parlare del caso della bambina scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004

Si inasprisce la faida tra Quarto Grado e Piera Maggio. Nonostante la diffida il programma di Gianluigi Nuzzi, in onda ogni venerdì sera su Rete Quattro, continua a parlare della scomparsa di Denise Pipitone. Il conduttore e giornalista ha spiegato che non vuole mollare per rispetto del suo pubblico e che la notizia viene prima di tutto.

Queste le parole chiare e dirette di Nuzzi:

“Se mamma Piera Maggio vuole delle scuse da noi, io le faccio. Ma c’è un patto importante tra Quarto Grado e i  telespettatori. Questo patto ha una sola regola: la notizia prima di tutto. Questo vuol dire che noi non tacciamo nulla, noi rispettiamo tutti e non abbiamo la presunzione di risolvere i casi. Certo, possiamo avere un ruolo di stimolo per le indagini, raccontando però tutto, proprio tutto. E questo lo possiamo fare senza farci dettare le scalette o i temi da nessuno, se non dalla cronaca. La priorità è quella dei fatti”

Parole che non sono piaciute a Piera Maggio, che ha replicato sui social network:

“Siamo stupidi?… Andremo Avanti… nelle sedi opportune! Non ci saranno vinti né vincitori, solo poco buonsenso, tanta ipocrisia e cattiveria. Siamo dispiaciuti…ma andremo avanti”

Dunque la madre di Denise Pipitone è pronta a passare ufficialmente alle vie legali contro Quarto Grado che, a suo dire, ha trattato il caso della figlia in maniera poco rispettosa nei suoi confronti. Nello specifico Piera Maggio non ha gradito l’opinione di Carmelo Abbate, che ha avuto da ridire sulla relazione extraconiugale tra la donna e Piero Pulizzi.

Nel corso dell’ultima puntata di Quarto Grado il giornalista e opinionista ha fatto sapere:

“L’impegno è quello di dare notizie. Non ho problemi a chiedere scusa a mamma Piera anche perché lei è una vittima di questa storia”

Abbate ha poi ribadito come è possibile che il giorno della scomparsa di Denise Pipitone nessuno abbia visto niente:

“Secondo me l’elemento forte in tutta questa storia è come sia possibile che questa bambina a mezzogiorno lasci la casa della zia e nessuno la veda più. La risposta non è l’omertà dei mazaresi perché i mazzaresi non sono omertosi. È la domanda su cui ruota tutto: perché nessuno la vede, come è possibile?”

Nella puntata di Quarto Grado in onda venerdì 25 giugno è stato intervistato Toni Pipitone, ex marito di Piera Maggio. L’uomo ha ribadito che Denise resta sua figlia nonostante il padre biologico sia un altro. Per quattro anni Toni è stato un punto di riferimento importante per la bambina.

Ai giornalisti Pipitone ha raccontato che Denise ha dormito con lui fino alla notte prima della scomparsa e di aver sempre avuto un rapporto bellissimo con la piccola. Toni ha inoltre invitato la stampa a fare il lavoro con discrezione e tranquillità: indubbiamente uno strumento in più per risolvere questo mistero che va avanti ormai da quasi venti anni.

Denise Pipitone è ancora viva? Ultime news

Al momento non si hanno notizie concrete sul ritrovamento della piccola Denise Pipitone. Le ultime piste e indiscrezioni non hanno portato a nulla di certo. Intanto nel registro degli indagati è finita Anna Corona, ex moglie del padre biologico di Denise.

Piera Maggio ha rilasciato due toccanti interviste televisive: prima a Mattino 5, dove ha parlato anche dell’altro figlio Kevin, poi a Storie Italiane. Continua, inoltre, il sodalizio con Chi l’ha visto? e Federica Sciarelli. Quest’ultima è diventata nel tempo un’amica preziosa per Piera.

Per info email: [email protected] instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top