Connect with us
Cuccarini botta e risposta Zorzi

News

Cuccarini inedita, la replica a Zorzi: “Amerei profondamente un figlio gay”

Lorella Cuccarini non ci sta e risponde per le rime, a distanza, a Tommaso Zorzi, che nelle scorse ore, all’interno delle mura della Casa più spiata d’Italia, quella del Grande Fratello Vip, l’ha attaccata pesantemente con parole di fuoco, dipingendola come una persona contraria alla comunità LGTB. La conduttrice, che non è solita finire nella bagarre social, come lei stessa ha precisato, stavolta è però stata profondamente toccata dalla vicenda tanto da consegnare al suo profilo Instagram un lungo post in cui ha rigettato interamente le dichiarazioni dell’influencer milanese, spiegando dettagliatamente le sue posizioni. La scelta di esporsi pubblicamente dipende dal fatto che teme che in una simile occasione “il silenzio potrebbe essere interpretato come un assenso”. Cosa che invece non è.

Lorella Cuccarini replica a Tommaso Zorzi: scontro a distanza tra la conduttrice e l’influencer

Uno dei principali perni dell’invettiva di Zorzi è che la Cuccarini si dice contraria alle adozioni gay e alla pratica dell’utero in affitto. Lorella rivendica tale visione, rimarcando però che non è per nulla avversaria della comunità LGBT.  “Sono una persona onesta, l’ipocrisia non fa parte del mio DNA”, spiega l’ex partner professionale di Alberto Matano a La Vita in Diretta. “Quando esprimo un’opinione – aggiunge -, non è mai contro qualcuno, quindi sentire un concorrente del Grande Fratello dire che sono ‘contro gli omosessuali’ (più una serie di insulti che faccio finta di non aver sentito) è qualcosa che mi ferisce profondamente e che non credo di meritare”. La Cuccarini è un fiume in piena e passa a ricordare che nella sua carriera e più in generale nella sua vita ha condiviso parecchie gioie e dolori con colleghi, amici e conoscenti “senza barriere di alcun tipo”. Da qui la sfida lanciata a chiunque a contestarle un comportamento differente. Lo sfogo non finisce qui.

Cuccarini: “Se avessi un figlio gay lo amerei profondamente”

Lorella rivendica il fatto di non essere “sempre allineata al ‘politicamente corretto’” spiegando nel dettaglio cosa intende: “Se mi si chiede un’opinione sulle adozioni o sulla pratica dell’utero in affitto, posso pormi delle domande e non essere a favore. Questa non è e non sarà mai una dichiarazione contro la comunità LGBT e i diritti delle persone che vi appartengono e che, anzi, rispetto profondamente“. A questo punto la conduttrice parla di punti di vista differenti rispetto ad altre persone su alcuni “aspetti della vita”.E lo esprimerei anche se avessi un figlio gay , che – sia chiaro – amerei profondamente come qualsiasi altro figlio”, chiosa. Dunque la ferma condanna alle dichiarazioni di Zorzi che l’hanno descritta come una persona omofoba.

Lorella Cuccarini invita Zorzi a prendere un caffè

Infine la Cuccarini, sottolineando che Tommaso Zorzi ha l’età di sua figlia Sara e che lo trova un giovane intelligente, lo invita, una volta terminata la sua avventura nel reality di Canale 5, a prendere un caffè con lei, così da potersi chiarire e “andare oltre le apparenze”. Accetterà la proposta l’agguerrito influencer? Chissà…

View this post on Instagram

Solitamente non rispondo alle provocazioni, ma in questa occasione il silenzio potrebbe essere interpretato come un assenso e non posso permetterlo. Sono una persona onesta, l’ipocrisia non fa parte del mio DNA. Quando esprimo un’opinione, non è mai contro qualcuno, quindi sentire un concorrente del Grande Fratello dire che sono “contro gli omosessuali” (più una serie di insulti che faccio finta di non aver sentito) è qualcosa che mi ferisce profondamente e che non credo di meritare. La mia vita parla da sé: ho condiviso tante gioie esaltando il talento di compagni di lavoro, senza barriere di alcun tipo. Sfido chiunque ad aver mai ravvisato un comportamento irrispettoso o discriminatorio contro chiunque. Detto questo, non sono sempre allineata al “politicamente corretto”: se mi si chiede un’opinione sulle adozioni o sulla pratica dell’utero in affitto, posso pormi delle domande e non essere a favore. Questa non è e non sarà mai una dichiarazione contro la comunità LGBT e i diritti delle persone che vi appartengono e che, anzi, rispetto profondamente. È semplicemente il mio punto di vista su alcuni aspetti della vita. E lo esprimerei anche se avessi un figlio gay , che – sia chiaro – amerei profondamente come qualsiasi altro figlio. Si può non essere d’accordo su tutto senza assolutamente essere omofobi. Io non ho mai “strizzato l’occhio” al pubblico omosessuale perché se lo avessi fatto, non ne avrei avuto rispetto . Sono grata immensamente a tutte le persone che mi hanno sostenuto in questi anni, ma non voglio piacere a tutti i costi. Mentendo a me stessa. Voglio che le persone mi conoscano per come sono veramente. Caro Tommaso, hai l’età di mia figlia Sara, probabilmente mi conosci solo per quello che leggi di me. Ti considero un ragazzo intelligente. Se vorrai, quando uscirai dalla casa, mi piacerebbe prendere un caffè insieme e vedere se riusciamo ad andare oltre le apparenze…

A post shared by Lorella Cuccarini (@lcuccarini) on

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top