Connect with us
sergio sylvestre replica alle critiche dopo la coppa italia

Calcio

Coppa Italia, Sergio Sylvestre si giustifica: “Non ho dimenticato le parole dell’inno”

sergio sylvestre replica alle critiche dopo la coppa italiaSergio Sylvestre dimentica le parole dell’inno italiano alla finale di Coppa Italia: il cantante spiega cosa è successo

Sergio Sylvestre non è rimasto in silenzio e ha prontamente replicato all’ultima polemica che lo vede protagonista. L’ex vincitore di Amici è stato scelto per cantare l’inno d’Italia alla finale di Coppa Italia 2020 ma nel bel mezzo dell’esibizione si è fermato, lasciando basiti tutti i telespettatori. A detta di molti il cantante – tra l’altro americano – avrebbe dimenticato le parole del celebre brano ma la realtà è un’altra e il 29enne ci ha tenuto a farla sapere su Instagram.

Perché Sergio Sylvestre si è fermato durante l’esibizione della Coppa Italia

“È stata una serata molto emozionante, non ero mai stato così emozionato. Mi sono bloccato non perché mi sono dimenticato le parole, ma semplicemente mi sono emozionato”, ha confidato Sergio Sylvestre sulle sue stories Instagram. “È stata una sensazione incredibile, vedere uno stadio così vuoto e sentire un eco fortissimo. Mi sono bloccato perché mi veniva una tristezza molto forte. Sono una persone sensibile certe cose quando sono sul palco mi convolgono tanto”, ha aggiunto. L’ex allievo di Maria De Filippi ha poi concluso il suo messaggio con un “peace and love”, volto a spendere le polemiche e le malelingue. Perché oltre alle parole dimenticate a tanti non è andato giù il pugno chiuso che Sergio ha mostrato durante la performance allo Stadio Olimpico di Roma…

Strofe dimenticate e pugno alzato: è polemica per Sergio Sylvestre

Sergio Sylvestre ha dimenticato una parte del testo dell’inno italiano bloccandosi per qualche secondo. Un gesto che ha fatto parecchio rumore considerato lo stadio praticamente vuoto per via delle nuove regole anti Coronavirus. Sylvestre si è poi ripreso, completando l’Inno di Mameli, ma sui social le critiche e i commenti negativi si sono letteralmente sprecati e la polemica è divampata. Alcuni telespettatori hanno avuto da ridire pure sul pugno alzato di Sylvestre a fine esibizione, ritenuto del tutto inopportuno in un contesto del genere come quello di una finale di calcio.

Sergio Sylvestre: da Amici alla finale di Coppa Italia

Nato nel 1990 a Los Angeles, Sergio Sylvestre si è trasferito in Italia nel 2012. Dopo un viaggio in Salento ha lasciato la California e ha deciso di restare a vivere in Puglia, tra Lecce e Gallipoli. Ha vinto l’edizione di Amici del 2015, battendo la favorita Elodie Di Patrizi. Nel 2017 Sergio ha partecipato al Festival di Sanremo, presentando una canzone scritta da Giorgia. Nell’ultimo periodo si era allontanato un po’ dalle scene musicali per dedicarsi alla vita privata dopo alcuni lutti importanti.

Per info email: antonellalatilla@gmail.com instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Calcio

Post Popolari

Scelti per voi

To Top