Connect with us
Maria De Filippi, Salvatore e la sorella

C'è posta per te

C’è posta per te: Maria epica con Salvatore, gesto mai capitato nello show

Clamoroso epilogo nella storia con protagonisti Salvatore e la sorella Maria: lo zampino della De Filippi fa scuola

Clamoroso finale a C’è posta per te nella vicenda che ha visto protagonisti Salvatore e la sorella Maria, 40enne che ha un figlio di 9/10 anni, Lorenzo. I due fratelli hanno tagliato tutti i legami da quasi un quinquennio ed alle spalle hanno un’infanzia e un’adolescenza non semplice, vissuta in una casa famiglia. Salvatore si è sempre preso cura della sorella: quando è rimasta incinta l’ha subito messa in guardia, sostenendo che il padre del bebè non era una persona affidabile. Ed aveva ragione tanto che l’uomo svanì nel nulla. Un giorno, Maria rivide l’ex per strada. Con lei c’era Lorenzo e permise al padre di frequentarlo. Salvatore, da allora, si staccò dalla sorella, ammonendola di nuovo sul fatto che il suo ex non era persona su cui contare. E infatti, poco dopo, sparì nel nulla, ancora. Maria ha contattato C’è posta per te per provare a ricucire per il fratello.

Non appena Salvatore ha messo piede in studio, Maria ha tentato di persuaderlo a riallacciare i rapporti: “Salvatore manchi tanto a me e a Lorenzo, quando ho perso te, ho perso tutto, la mia famiglia, il mio pilastro, la mia spalla, il mio migliore amico. Quando il padre di Lorenzo è tornato, non potevo dire a mio figlio di non frequentarlo, mi avrebbe portato rancore. Ora siamo soli io e Lorenzo. Non sai quante volte abbiamo pianto. Quando sei scomparso, Lorenzo mi chiedeva: “Lo zio dov’è?”. Sono venuta tante volte da te e ci hai mandato a quel paese. Adesso siamo qui perché spero che apri la busta e ricominciamo, come una famiglia. Ti vogliamo bene”.

Salvatore ha questo punto ha raccontato a Maria De Filippi di avere avuto già troppa pazienza e di aver più volte perdonato gli errori della sorella. “Si lasciano, si prendono e poi ci vanno di mezzo sempre i bambini”, ha evidenziato l’uomo, raccogliendo l’appaluso del pubblico. E ancora: “Le ho dato molte possibilità. Le ho detto che poteva continuare a chiamare la mamma, lo ha fatto dopo due anni. La mamma stava morendo, era in ospedale. Ha chiesto a mio fratello dove fosse, l’ho aspettata per una settimana, ma non è venuta”.

Maria ha avuto una versione differente, narrando di essere andata dalla madre nel nosocomio, ma di averle domandato di non dire nulla al fratello. “Io non sono qua per litigare, sono qui per fare pace”, ha sottolineato la 40enne. Salvatore, però, non ha voluto saperne (almeno inizialmente), anche se, nonostante i suoi modi burberi, ha lasciato trapelare di avere un cuore grande e un lato umano sensibile.

Io non voglio fare pace con te, mentre con Lorenzo non ci sono problemi”, ha dichiarato. La sorella ha quindi risposto di essere disponibile a fargli vedere Lorenzo senza alcun tipo di problema. “Sono 15 anni che non esco di casa – ha spiegato Salvatore -. Ho accudito prima mio padre e poi mia madre. Vivo per loro. Mio nipote? È bellissimo, il bambino più bello del mondo. Mi manca, ascoltava me e non sua madre. Tutti dicevano a Maria che non avrebbe mai potuto fare una famiglia con quell’uomo. La prende in giro da 20 anni“.

Maria De Filippi, scorgendo che dietro all’apparente no ferreo di Salvatore, c’era una crepa in cui infilarsi per far ricredere l’uomo, ha cominciato a “martellare” con il suo fare tanto acuto quanto felpato, trovando le parole giuste per abbattere il “muro”. Anche perché, nel momento in cui Maria ha parlato di suo figlio e del desiderio di abbracciare il congiunto, a Salvatore gli si sono inumiditi gli occhi.

C’è posta per te, Maria De Filippi fa capitolare Salvatore che compie un gesto unico nella storia del programma

La moglie di Maurizio Costanzo, a un certo punto, si è seduta al fianco di Salvatore, sul divanetto. “Perché ti viene da piangere? A te è venuto da piangere quando tua sorella ti ha chiesto un abbraccio. Lei è venuta fin qua, davanti a tutti a chiedere scusa, è pentita. Ti ha domandato scusa”, ha incalzato la De Filippi. Salvatore: “No, non apro la busta, non esiste”. “La prendo come una sconfitta personale, tu le vuoi bene, però sei cocciuto e tignoso. Non ha senso chiudere la busta, le vuoi bene”, ha proseguito la conduttrice pavese che ha persino fatto chiudere la busta temporaneamente.

Sei contento? Per cambiare si deve iniziare a fare una cosa diversa. Non dico di perdonare, ma aprire la busta sarebbe fare una cosa diversa”, ha continuato la De Filippi che si è poi alzata, andando in mezzo allo studio: “Tua sorella sta qua, a un metro e tu te ne vai? Ora la apro io e ti frego, basta che schiaccio. Dai, è qui che piange”. Salvatore: “Mi duole il cuore, ma non la apro”. “Guarda che le persone qui che applaudono in studio e vogliono che tu apri è perché hanno capito che vi volete bene”, ancora la De Filippi. E qui è giunto il colpo di scena, mai accaduto nella storia del programma.

Salvatore si è alzato per andarsene: “Vado, buona serata…”. Poi si è girato di colpo e con scioltezza ha detto alla conduttrice: “Dai apri”. Tutti di stucco. Quindi l’abbraccio poderoso con la sorella e la pioggia di applausi. Missione compiuta per Queen Mary!

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in C'è posta per te

Post Popolari

Scelti per voi

To Top