Connect with us
Gf Vip 5, setta aresgate

News

Aresgate, Morra e Adua. Parla Signorini: “Sviluppi clamorosi e inquietanti”

Sui social lo hanno già rinominato con l’hashtag #aresgate: trattasi di una storia, che almeno dai primi dettagli, potrebbe scatenare una bomba mediatica senza precedenti, facendo un baffo al Pratigate. Ad esserne certo è anche Alfonso Signorini, che, intervenuto nel format web Casa Chi, ha rilasciato dichiarazioni sul caso. Ma si proceda con ordine: Adua Del Vesco e Massimiliano Morra, entrambi concorrenti del Grande Fratello Vip 5, in queste ore hanno avuto dei fitti dialoghi, per chiarire il loro passato (i due hanno avuto una relazione). Nel confidarsi, però, hanno rivelato delle storie inquietanti di sette, suicidi, anoressia e depressione. Secondo le loro narrazioni, che per ora risultano ancora molto criptiche, il tutto sarebbe da ricondurre all’agenzia che li ha gestiti negli anni scorsi. La cronaca crede che sia la fallita Ares (nonostante i due attori non la abbiano mai nominata esplicitamente), da qui il proliferare dell’hashtag Aresgate.

Aresgate, cosa hanno detto Massimiliano Morra e Adua Del Vesco e cosa si per ora

Massimiliano e Adua, confrontandosi, hanno individuato una persona come il male assoluto, tanto che hanno parlato di un tal “Lucifero”. Nessun nome fatto, ma i dettagli emersi sono stati alquanto scottanti e delicati. “Quell’agenzia era come una setta, siamo traumatizzati e segnati a vita”, ha sussurrato la Del Vesco. “Non hai idea di quanto sia cattiva quella persona – le parole di Morra, in riferimento al suddetto ‘Lucifero’ – mise in giro la voce che mi drogavo”. “Io invece ero succube di quella persona – ha narrato Adua – sai di chi parlo, vero? Ero una scema. C’è stato un periodo in cui ho avuto paura”. C’è poi la storia di un non meglio precisato suicidio di un uomo chiamato Teo (alcuni riconducono, senza prove, il fatto alla morte di Teodosio Losito, produttore e sceneggiatore che si è tolto la vita l’8 gennaio 2019). La Del Vesco ha quindi spiegato che proprio quella tragedia l’ha aiutata a reagire e a riprendere in mano la propria vita, aggiungendo che avrebbe potuto fare la medesima fine di Teo, in quanto depressa e anoressica. Su tutto ciò ha detto la sua Alfonso Signorini.

Alfonso Signorini sul cosiddetto #aresgate: “Sviluppi clamorosi e inquietanti”

Sono cose che non si sanno. Loro (Adua e Massimiliano, ndr) stanotte hanno avuto un confronto veritiero, molto diretto. Stanno praticamente scoprendo un sistema, che è poi un sistema collaudato, che porterà degli sviluppi direi clamorosi”. Così Signorini durante il suo intervento a Casa Chi. Il conduttore ha quindi aggiunto: “Io di più per adesso non mi sento di dire, però certamente da quello che ho sentito ieri sera si preannuncia un nuovo caso mediatico davvero importante e, lasciatemi dire, per tanti aspetti inquietante.” Resta da capire se tale questione, che, almeno dalle prime dichiarazioni, pare travalicare gli steccati del mondo dello spettacolo per approdare in quelli della cronaca nera ed eventualmente giudiziaria, sarà un tema che verrà sviscerato in diretta tv oppure no.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top